ALIFE. Si insedia il nuovo Vescovo della Diocesi Mons. Orazio Francesco Piazza: ai fedeli ha chiesto di “dare di più, aprendo ancor più il cuore e sostenerlo nel servizio pastorale”.

“Il mio servizio pastorale avrà i tratti dell’amorevole cura verso una realtà ecclesiale che, nel procedere sul sentiero della comunione fraterna, sinodale e collegiale, deve abitare la realtà sociale”.

Si è svolta ieri sera, presso la cattedrale di Santa Maria Assunta in Alife, la cerimonia ufficiale di insediamento del nuovo Amministratore Apostolico della Diocesi di Alife-Caiazzo Mons. Orazio Francesco Piazza, già vescovo della Diocesi di Sessa Aurunca, che sostituisce il Vescovo Mons. Valentino Di Cerbo in pensione per raggiunti limiti di età. La cerimonia ufficiale del passaggio di testimone tra i due alti prelati si è svolta alla presenza di numerose autorità civili e militari in una chiesa colma di fedeli provenienti anche dalle diocesi limitrofe. Visibilmente commosso il Vescovo uscente Mons. Valentino Di Cerbo ha fatto un bilancio del suo mandato pastorale nella nostra diocesi ed ha augurando a Mons. Orazio Francesco Piazza, conterraneo e amico di lunga data, un gioioso e fecondo ministero pastorale, in continuità con l’impegno a costruire una Chiesa “normale” perseguito in quest’ultimo periodo. “Il mio servizio pastorale – ha dichiarato Mons. Orazio Francesco Piazza – avrà i tratti dell’amorevole cura verso una realtà ecclesiale che, nel procedere sul sentiero della comunione fraterna, sinodale e collegiale, deve abitare la realtà sociale, fare discernimento e operare scelte, anche difficili e innovative, per trasfigurare le molte e diffuse difficoltà in opportunità di crescita nella qualità umanizzante della vita. Un servizio che si pone nella naturale e rispettosa continuità del ministero episcopale del Vescovo Valentino, la cui opera intensa e generosa, profonda e capillare, rimane nel cuore e nella vita di questa santa Chiesa che è in Alife – Caiazzo”. Rivolgendosi ai fedeli Mons. Piazza ha chiesto di dare di più, aprendo ancor più il cuore e di sostenerlo nel servizio pastorale per rilanciare, insieme e con entusiasmo, l’impegno generoso per un cammino di Chiesa in cui ogni apporto è necessario e dove le differenze, nella fraterna comunione, si armonizzano e si concretizzano come ricchezza di doni nello Spirito. Mons. Piazza ha rivolto un caloroso saluto alle Istituzioni, civili e militari, a Enti, Associazioni, Movimenti, dichiarandomi pronto al dialogo di collaborazione per la crescita umana, ecclesiale e sociale del nostro Territorio auspicando di poter arricchire il suo ministero pastorale di ulteriori positive potenzialità.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu