ALIFE. Gravi irregolarità contabili ed alterazione dei dati con contestuale alterazione dei risultati di amministrazione: le pesanti accuse delle minoranze consiliari all’indirizzo dell’amministrazione comunale.

Le irregolarità contabili sono talmente evidenti e palesi che manifestano incompetenza e leggerezza nella redazione dei documenti contabili in approvazione e, soprattutto, i principi fondamentali della contabilità pubblica degli Enti Locali”.

Dopo l’approvazione dell’ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato, con Decreto dell’8 gennaio 2019 (Ministero dell’interno n. 853), dalla data di notifica, quindi il 18 gennaio 2019, decorrono 120 giorni per l’approvazione dei rendiconti 2017 e 2018 e dei bilanci di previsione 2018-2020 e 2019-2021 (quindi entro il 18 maggio 2019). Con delibere di giunta comunale del 3 maggio e del 15 maggio scorso, sono stati riaccertati i residui attivi e passivi, lo schema di rendiconto 2017 e 2018, lo schema di bilancio di previsione 2018-2020 e 2019-2021. Ma le minoranze con tale iniziativa hanno inteso “segnalare agli organi in indirizzo le gravi irregoalrità e gli abusi commessi nella redazione ed approvazione dei documenti contabili del Comune di Alife. Le irregolarità contabili sono talmente evidenti e palesi – sottolineano i cinque componenti l’Assise (Pasqualetti, Guadagno, Macchiarelli, Cirioli e Di Caprio) – che manifestano incompetenza e leggerezza nella redazione dei documenti contabili in approvazione e, soprattutto, i principi fondamentali della contabilità pubblica degli Enti Locali. In siffatto quadro di anomalie, storture contabili, grossolani ed evidenti errori, entrambi i bilanci di previsione devono essere rifatti poichè potrebbero rappresentare stanziamenti non veritieri, sovrastimati e/o sottostimati, compromettendo in maniera seria e incontrovertibile gli equilibri futuri dei bilanci di previsione del Comune di Alife” – concludono i consiglieri anche in relazione al Dup, il Documento Unico di Programmazione.

ALIFE Comune – Rilievi al Dup

(CLICCA SUL LINK SOPRA, QUINDI CLICCA SULLA PAGINA CHE SI APRE)

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu