PIEDIMONTE MATESE / CASERTA. Concorso per 22 dirigenti medici ancora da definire: eccone un’altro a tempo determinato.

L’Asl di Caserta con delibera 1624 del 24 dicembre 2018 ha indetto un concorso per ventidue dirigenti medici di Medicina e chirurgia d’accettazione e d’urgenza da assumere a tempo indeterminato.La data della Vigilia di Natale non inganni: non si è trattato di un blitz che ha portato all’assunzione rapida delle ventidue figure ricercate.I dirigenti dell’azienda sanitaria, infatti, consci dei tempi lunghi necessari per il completamento delle procedure, in quella sede hanno pubblicato un secondo bando per l’assunzione sempre di ventidue medici sempre di Medicina e chirurgia d’accettazione e d’urgenza, ma questa volta con un contratto di otto mesi a tempo determinato per permettere il mantenimento dei livelli di assistenza nelle more della celebrazione del concorso che, almeno si spera, vada a risolvere le emergenze croniche delle strutture sanitarie dell’azienda.L’atto con cui è stato bandito il secondo concorso è proprio il successivo, il 1625 sempre della Vigilia di Natale.Nemmeno questo secondo atto, però, ha risolto seppur temporaneamente le carenze di organico degli ospedali dell’azienda. Sei mesi più tardi, siamo al 4 giugno, con il primo concorso ancora aperta, l’Asl, la delibera è la 133, è stata costretta a bandire un terzo concorso sempre a tempo determinato, sempre per ventidue posti per coprire i vuoti di organico cronici di cui soffrono le strutture.Con il secondo concorso, infatti, non si è riusciti a stilare una graduatoria tale da poter completare i buchi.Tutti gli interessati possono presentare la loro candidatura all’Asl entro e non oltre il 19 giugno quando poi saranno esaminate le domande e i curriculum consegnati per stilare la graduatoria per titoli che servirà ad assumere per otto mesi quelle figure necessarie a garantire i livelli assistenziali nella speranza che in questo lasso di tempo l’azienda sanitaria abbia provveduto ad individuare i ventidue che in maniera stabile avranno la responsabilità di quelle mansioni. Staremo a vedere…

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu