PIEDIMONTE MATESE / CAIAZZO. Documento Programmatico del Comitato Civico art.32 – per l’Ospedale di Piedimonte Matese: ora adottato dai rispettivi Comuni.

“… le azioni intraprese sono scevre da ogni tipo di influenza partitica e chi opera lo fa mettendo a disposizione dello stesso la propria opera personale”.

Nella giornata del 26 giugno 2019 i Comuni di Piedimonte Matese e Caiazzo, in riscontro alla nostra richiesta del 16 Giugno u.s., hanno adottato il Documento Programmatico del Comitato Civico art.32 – per l’Ospedale di Piedimonte Matese, formalizzando il loro sostegno alle iniziative che con costanza e determinazione lo stesso sta ponendo in essere per la tutela e la valorizzazione del nostro nosocomio. E’stato inoltre assunto l’impegno a promuovere un tavolo tecnico tra tutti i sindaci del comprensorio e l’Autorita’ Regionale per una rapida ed efficace soluzione della problematica. Il Comitato Civico art.32 in relazione ad alcune dichiarazioni formulate nel corso del Consiglio Comunale di Piedimonte Matese ribadisce con fermezza l’assoluta estraneità dal suo operato di qualunque forma di politicizzazione della sua azione. Al suo interno sono presenti persone appartenenti a fedi politiche diverse, alcune con una precisa connotazione partitica, ma, tutti e ciascuno, operano esclusivamente per il perseguimento degli obiettivi della “Comunità Matesina”. La politicizzazione di un’azione dipende dal modo in cui vengono portate avanti le azioni stesse e non dallo schieramento più o meno palesato di colui che opera. Nel caso del Comitato le azioni intraprese sono scevre da ogni tipo di influenza partitica e chi opera lo fa mettendo a disposizione dello stesso la propria opera personale. Alcuna interferenza, inoltre, sussiste tra le azioni che le Istituzioni ed i singoli esponenti politici stanno ponendo in essere per la soluzione della problematica e l’azione del Comitato che, peraltro, sollecita a palesare tutti i concreti contributi alla causa, in modo da poter consentire alla cittadinanza di valutare l’incisività dell’operato concretamente posto in essere. Per raggiungere i comuni obiettivi, infatti, non bastano dichiarazioni verbali di principio, ma occorrono interventi concreti e documentati. Si precisa, altresi, che il riferimento ad eventuali imprecisioni del Documento Programmatico ha portato, nei 10 minuti di sospensione del Consiglio, ad un costruttivo confronto sugli atti, dal quale è risultato che il Comitato ha correttamente riportato nel proprio atto il declassamento da UOC a UOS di Ortopedia e Chirurgia Generale. Come indicato nel Documento programmatico del “Comitato art.32”, che è il risultato di approfonditi e sistematici studi tecnici del Piano, nella Tabella C del DCA n.103\2018 è, infatti, genericamente prevista la istituzione di UOS al posto delle esistenti UOC, con tutte le conseguenze negative che da tale “declassamento” deriveranno. L’impegno ed il supporto delle Amministrazioni Comunali Piedimontese e Caiatina al Comitato art. 32 ed a tutto il territorio matesino, nonché quelli degli altri Comuni che già hanno anticipato la loro adesione, rappresenta un esempio innovativo di stretta sinergia tra le istituzioni e la cittadinanza e speriamo sia la carta vincente per ottenere la implementazione del Piano Ospedaliero secondo gli obiettivi individuati e condivisi. Il Comitato è estremamente soddisfatto del risultato ottenuto, frutto di un lavoro trasparente e costante nel tempo, e rinnova il suo impegno concreto e quotidiano a tenere alta l’attenzione su un problema che è tornato “sotto i riflettori” soprattutto grazie alla forte volontà ed abnegazione dei cittadini che credono e contribuiscono all’opera delle stesso.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu