PIEDIMONTE MATESE / NAPOLI. L’ospedale matesino diventerà DEA di primo livello: l’impegno del governatore De Luca ai 17 sindaci del territorio.


“Una riunione molto produttiva e propositiva dalla quale usciamo con un risultato certo: l’ospedale di Piedimonte diventerà DEA di primo Livello
come da impegno assunto oggi all’esito dell’incontro dal Governatore De Luca” – per Imperadore.

Si è da poco concluso l’incontro con i Sindaci della Comunità Montana del Matese. “Il presidente De Luca ha illustrato i prossimi passi per il rilancio dell’Ospedale civile di Piedimonte Matese. Non ci sono motivi per rimanere ancora commissariati e l’uscita dal commissariamento velocizzerà i programmi di miglioramento già in atto – ha sottolineato l’assessore regionale di Piedimonte Matese, Sonia Palmeri (nella foto con Imperadore e De Rosa, sindaco di Prata Sannita). Ringrazio tutti i Sindaci intervenuti, il Presidente della Comunità Montana del Matese ed i rappresentanti del Comitato cittadino art. 32 presenti in sala Giunta. Questa sera non ero sola a rappresentare le istanze della nostra comunità !! Grazie alla concretezza del Presidente De Luca riusciremo a raggiungere un grande risultato! Abbiamo fatto anche un passaggio sull’inclusione della provincia di Caserta tra le aree interne, tema a cui tengo particolarmente!!!” – ha concluso la Palmeri. ”Una riunione molto produttiva e propositiva dalla quale usciamo con un risultato certo: l’ospedale di Piedimonte diventerà DEA di primo Livello – gongola soddisfatto il presidente della Comunità Montana del Matese, Francesco Imperadore, anche sindaco di San Potito Sannitico – come da impegno assunto oggi all’esito dell’incontro dal Governatore della Regionale Campania Vincenzo De Luca”. Il risultato più positivo della riunione è rappresentato dall’impegno preso Personalmente dal Presidente De Luca – aggiunge Damiano De Rosa, sindaco di Prata Sannita ed assessore all’ente montano matesino –  in accoglimento delle richieste formulate dal Presidente Franco Imperadore nell’interesse dei cittadini del territorio Matesino, di confermare i presidi ed i servizi sanitari esistenti e, soprattutto, all’uscita dal commissariamento di riconoscere all’ospedale di Piedimonte Matese la qualifica di DEA di primo livello”.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu