Frosolone / Venafro. Servizio 118 senza medico a bordo, il rischio si ripropone: sindaci di nuovo sul piede di guerra.

I primi cittadini: “Invitiamo chi ha il dovere di decidere ad adoperarsi affinché questo non accada”.

Tiene banco in campo sanitario la demedicalizzazione della postazione del 118 soprattutto a Frosolone, una questione che si intreccia con le elezioni regionali ancor in corso proprio in Molise. L’allarme da tempo lanciato dai locali amministratori dei Comuni che potrebbero perdere questo essenziale servizio. Un servizio già soppresso nel marzo scorso proprio per la preoccupante carenza di medici, e salvato in un primo momento grazie alla collaborazione dei primi cittadini del posto.

Gli amministratori avviarono, infatti, un’azione congiunta fino al Ministero a Roma pe rappresentare le loro preoccupazioni: quindi l’8 maggio il servizio venne ripristinato seppur limitatamente dalle ore 8.00 alle ore 20.00. Ma disservizio che adesso si ripropone in tutta la sua preoccupazione, anche alla luce dei turni appena consegnati ai medici del servizio regionale 118: il servizio sarà garantito dall’infermiere coadiuvato dall’autista e dal volontario-soccorritore, ma senza medico a bordo.

“Togliere il medico al servizio 118, come abbiamo già avuto modo di dire, rappresenta un vero e proprio attentato alla salute dei nostri cittadini. È inaccettabile. I nostri territori sono già fortemente penalizzati e, per questo, fa ancora più rabbia vedere smantellare servizi importanti come quelli socio-sanitari e, addirittura, quelli emergenziali. È assurdo anche perché il servizio 118, quello vero con il medico, è il miglior modo per decongestionare il pronto soccorso dei nostri Ospedali che tanto stanno soffrendo in questo periodo. È assurdo perché mentre noi lavoriamo ogni giorno per rendere i nostri territori più attrattivi, c’è chi va in direzione contraria rendendoli più fragili e più vulnerabili – fanno sapere le fasce tricolori.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu