Limatola / Pannarano. Si comincia ad uscire dalla pandemia e si delinque: denunce e sequestri dai carabinieri per falsità ideologica, spaccio, omissione di soccorso.

Un arresto, 7 denunce in stato di libertà, auto sequestrate e segnalazioni dal controllo del territorio messo in atto dai Carabinieri.

A Ceppaloni militari della locale Stazione hanno arrestato una 46enne del napoletano in esecuzione di una ordinanza di arresti domiciliari di 3 mesi emessa dalla Procura di Napoli Nord per falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico in merito a fatti risalenti al 2013. Denunciati inoltre un 39enne di Sant’Agata de’ Goti, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: l’uomo, a seguito di perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di circa 10 grammi di eroina; un 26enne di Montesarchio per evasione dagli arresti domiciliari e una 53enne sempre del posto per inosservanza dei provvedimenti dell’A.G. in quanto, pur sottoposta all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, non si presentava; ancora, un 31enne di Pannarano responsabile di omissione di soccorso a seguito di incidente stradale con feriti e falsa attestazione o dichiarazione a pubblico ufficiale: l’uomo alla guida di autovettura, ha provocato un sinistro stradale con feriti e si dileguava senza prestare soccorso e successivamente ha rilasciato false attestazioni. Ancora, sempre i militari dell’Aliquota Radiomobile segnalavano all’Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntore di sostanza stupefacenti un 20enne di Montesarchio, a Limatola foglio di via per due stranieri, ed a Vitulano sequestro amministrativo per 5 autovetture in quanto parcheggiate su suolo pubblico sprovviste della copertura assicurativa.

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu