Lockdown da covid, ecco il conto: caffè + 53%, parrucchieri + 25%, alimenti + 3%.

“Speriamo che gli esercenti non decidano in massa di ritoccare i listini per rifarsi dei minori guadagni e dei costi di sanificazioni dei locali”.

Come si temeva, il termine del lockdown e l’avvio tanto atteso della Fase 2 porta con se sì una liberazione dopo tanti giorni forzati di chiusura in casa, ma anche aumenti (ingiustificati) nei prezzi alle famiglie. Riaprono bar, ristoranti, parrucchieri, esercizi commerciali, ma ecco con l’alzata delle saracinesche l’aumento dei prezzi al consumo dei prodotti, beni e servizi. La denuncia arriva direttamente del Codacons, che già aveva segnalato il pericolo di una stangata che sfiora i 550 euro annui per famiglia. In cima alla classifica dei rincari, tra gli esercizi commerciali, ci sono i bar. Il prezzo del caffè al bancone è aumento dal 20 al 50% nelle grandi città: a Roma l’espresso costava in media 1,10 euro, ora occorrono ben 1,50; a Firenze da 1,40 a 1.70, a Milano da 1,30 a 2 euro. Per i parrucchieri il costo medio di un taglio da 20 euro sale a 25 euro, anche shampoo, messa in piega e trattamenti. Al momento, fa sapere l’associazione, si tratta di casi isolati che riguardano una minoranza di esercenti. “Speriamo che gli esercenti non decidano in massa di ritoccare i listini per rifarsi dei minori guadagni e dei costi di sanificazioni dei locali. Una vera e propria bomba sociale ed economica che potrebbe essere scaricata sui consumatori finali”. Proprio alle misure di sicurezza dei locali legate ai protocolli sanitari potrebbero infatti essere legati gli aumenti, il costo dei Dpi, quindi guanti e mascherine, le regole sul distanziamento che porteranno meno clienti e meno guadagni. Già da qualche settimana l’Istat ha registrato incrementi copiosi nei listini per il settore alimentare (+2,8%), la cura della casa e della persona (+2,5%). Per capire se i rincari saranno solo sporadici e temporanei, bisognerà attendere a questo punto la fase 3.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu