Caserta / Provincia. Inefficienza del settore provinciale del Genio Civile, vertice in Regione col mondo delle professioni tecniche e costruttori casertani.

I professionisti in coro: “Il Genio Civile di Caserta si trova in uno stallo assoluto, non più tollerabile: ecco le nostre proposte”.

di Enzo Perretta

Lo scorso 25 maggio si è tenuta, presso il centro direzionale di Napoli, una riunione, tra i rappresentanti della Regione Campania e quelli del mondo delle professioni tecniche e dei costruttori casertani, per la risoluzione delle problematiche legate all’inefficienza del Settore Provinciale del Genio Civile di Caserta. Erano presenti il consigliere regionale Stefano Graziano, il dirigente ad interim del genio civile Italo Giulivo, il presidente dell’ordine degli Architetti PPC Raffaele Cecoro, il presidente del collegio geometri Aniello Della Valle, il consigliere dell’ordine ingegneri Antonio Di Leva e il presidente ANCE Luigi Della Gatta. Dopo un lungo confronto, nel quale è stato evidenziato lo stallo assoluto, e non più tollerabile, dell’ufficio del Genio di Caserta sono state proposte varie possibili soluzioni da parte dei rappresentanti del mondo professionale tecnico e dei costruttori. A fine riunione i vertici della Regione hanno promesso di intraprendere una serie di azioni per garantire la risoluzione delle problematiche riscontrate. Tra queste la nomina, entro pochi giorni di un nuovo dirigente, l’attivazione entro qualche mese del portale sismica ed infine la proposta di modifiche alla legge regionale ed ai regolamenti attuativi tali da rendere più snelle le procedure di rilascio delle varie autorizzazioni.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu