Cerreto Sannita / San Bartolomeo in Galdo. Elisuperfici: due finanziamenti per oltre un milione di euro per la loro realizzazione.

La richiesta è partita dall’Asl di Benevento nell’ambito dei finanziamenti previsti dal PNRR, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, al fine di migliorare l’offerta sanitaria nella provincia sannita. I progetti di fattibilità tecnica ed economica per le due strutture: 600mila euro per San Bartolomeo e 510mila per Cerreto, con un cronoprogramma che prevede circa un anno per l’intervento. Una novità importante per le popolazioni sannite che vedrebbero giungere sul territorio un tassello fondamentale per la rete delle emergenze.

A San Bartolomeo in Galdo l’elisuperfice andrebbe a sostenere il lavoro della Casa di Comunità, della Centrale Operativa Territoriale e di un’Ospedale di Comunità, tutti già previsti nel nuovo Piano sanitario. Strutture inaugurate lo scorso 9 maggio dal governatore campano De Luca. Il progetto prevede la ristrutturazione e l’adeguamento funzionale dell’area già esistente, in modo da poter permettere all’Azienda Sanitaria Locale Benevento di svolgere un servizio di elisoccorso continuativo per emergenza sanitaria 118. Sono in programma la realizzazione di nuova pavimentazione e di una nuova viabilità interna e aree di manovra. In arrivo anche l’impianto di illuminazione con sistema di radiocontrollo con segnaletica diurna e notturna. Infine, un sistema di controllo remoto/videosorveglianza, una stazione meteo e l’impianto antighiaccio e antineve per la piazzola di elisoccorso.

Anche a Cerreto Sannita è previsto l’arrivo di una Casa della Comunità, di una Centrale Operativa Territoriale e di un Ospedale di Comunità. L’ASL di Benevento dispone della struttura denominata S.P.S. di Cerreto Sannita, (ex P.O. Maria delle Grazie di Cerreto Sannita), dove vengono erogati diversi servizi e, tra l’altro, vi è ubicato il P.S.A.U.T. (Presidio Servizio Assistenza Urgenza Territoriale). Progetto che ha l’obiettivo di migliorare il servizio sanitario dell’intero comprensorio della Valle Telesina per emergenza sanitaria 118: previsto anche un impianto di illuminazione con sistema di radiocontrollo, segnaletica diurna e notturna e tutti i sistemi di sicurezza e gestione.

In merito ai progetti che hanno già ottenuto l’ok in vista della nuova riorganizzazione territoriale, l’Asl ricorda che di concerto con l’Assessorato alla Sanità Regionale, ha individuato la realizzazione di 11 Case della Comunità, 5 Centrali Operative Territoriali e 5 Ospedali di Comunità. Le Case di Comunità sorgeranno a Pietrelcina, Cerreto Sannita, Sant’Agata dei Goti, San Bartolomeo in Galdo, Morcone, di Telese Terme, San Giorgio del Sannio, San Marco dei Cavoti, Benevento via delle Puglie, Montesarchio e Torrecuso. Centrale Operativa Territoriale a Cerreto Sannita, Benevento – Via Appio Claudio 3, San Bartolomeo in Galdo, Pietrelcina e Sant’Agata dei Goti. Ospedale di Comunità a Pietrelcina, Cerreto Sannita, San Bartolomeo in Galdo, Sant’Agata dei Goti e Montesarchio.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu