PIEDIMONTE MATESE. I primi 100 anni del signor Alberto Bacchiani: festa grande con parenti, amici ed amministrazione comunale. Tutte le FOTO.

Ecco gli ingredienti per campare 100 anni: li racconta Alberto Bacchiani. E non è mancata una targa ricordo da parte dell’amministrazione comunale Civitillo, presente con gli assessori De Girolamo, Cerrone e Ferritto.

Circondato da moglie, figli, nipoti e pronipoti, ma anche tanti amici e conoscenti, Alberto Bacchiani, memoria storica di Piedimonte Matese, ha voluto tagliare una torta di un bianco candido, così come la sua memoria di ferro, con ben visibile con caratteri dorati un impressionante numero sopra: 100, i suoi anni, mentre continua a raccontare con una straordinaria lucidità le sue esperienze di vita come fossero state vissute ieri. 

Nato difatti il 12 maggio del 1922, il signor Alberto è stato un combattente e reduce della Seconda guerra mondiale, già diverse volte ospite di locali scuole per portare il suo contributo, in termini di esperienze, alle nuove generazioni. Dopo tanti pomeriggi trascorsi a giocare al biliardo il signor Bacchiani ha “appeso la stecca al chiodo” per dedicarsi, ora, alla tenera età del secolo di vita, alla sua grande passione: la scrittura. Guarda ancora la tv, gioca a carte e si esercita da anni con i cruciverba, ma sono soprattutto i cibi genuini, preparati con amore dalla moglie, ed un pò di cioccolata ogni giorno, oltre alle belle giornate di sole trascorse in giardino, gli gli ingredienti della sua longevità. Non è mancata all’appuntamento del taglio della torta l’amministrazione comunale retta dal sindaco Vittorio Civitillo, che gli ha fatto dono di una targa ricordo con la vice sindaco, Bernarda De Girolamo, e gli assessori Loredana Cerrone e Luigi Ferritto.

Chapeau signor Alberto!!!

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu