Archivio

Primarie Pd. I primi dati ufficiali dalla provincia di Caserta: Renzi al 58,9%, Cuperlo 35,1% e Civati al 5,8%. Tutti i dati Comune per Comune.

access_time8 Dicembre 2013

.Renzi vince ad Alife, Aversa, Calvi Risorta, Alvignano, Capua, Sant’Angelo d’Alife. Cuperlo vince ad Ailano, Baia e Latina, Capriati a Volturno, Piedimonte Matese, Raviscanina.  

Primarie Pd. Renzi annuncia la vittoria: delle 7.054 sezioni scrutinate sul totale di 8.476 ha il 68% dei voti.

access_time8 Dicembre 2013

Prime parole a caldo per il Sindaco di Firenze: “I cittadini hanno dato segnale commovente. Da italiani una risposta al V-day. Ora la durata del

Sant’Angelo d’Alife. Qui Renzi stacca Cuperlo e lo fa grazie soprattutto all’ex primo cittadino Enzo Di Tommaso.

access_time8 Dicembre 2013

Cuperlo, sostenuto dall’ex dirigente scolastica Alfonsina Natale e dall’ex Presidente del Parco regionale del Matese, Pino Falco, che si ferma a 31 voti. Nel centro

Piedimonte Matese. Effetto Vincenzo Cappello sul capoluogo matesino: Cuperlo 488 voti contro i 163 di Renzi, solo 32 Civati..

access_time8 Dicembre 2013

La differenza la dice lunga sul peso politico del presidente provinciale del partito democratico, Vincenzo Cappello, nella sua città, Piedimonte Matese. Alla fine conta, e

Raviscanina / Prata Sannita / Pratella. Tiene Cuperlo grazie a Masiello, Renzi fa la sua buona figura.

access_time8 Dicembre 2013

Forte l’impegno dell’ex primo cittadino di Raviscanina: con lui anche il suo successore Anastasio Napoletano, già tesserato del partito. A Raviscanina Cuperlo ottiene 55 preferenze,

Alife. Trionfo dei renziani: 180 voti per il Sindaco di Firenze, solo 42 per Cuperlo e 20 per Civati. Le primarie del Pd si chiudono con un cappotto per il Sindaco di Firenze.

access_time8 Dicembre 2013

Renzi 180 voti, Cuperlo 42 voti, Civati 20 voti: la città di Alife dice la sua nella corsa alla segreteria politica nazionale. Alla fine vince

Limatola. Scoppia una canna fumaria: per fortuna salvo l’abitante di una casa al centro del paese.

access_time8 Dicembre 2013

Il botto udito dai residenti sarebbe invece stato provocato dal collasso della canna fumaria. Dramma sfiorato nel pomeriggio di quest’oggi nel piccolo centro a cavallo

Maddaloni. Non fa in tempo ad arrivare in ospedale: donna partorisce in ambulanza. Il piccolo nato si chiama Cristian, pesa 3 chili, e sta benone.

access_time8 Dicembre 2013

“Siete stati bravissimi, grazie” – ha detto la giovane donna all’equipaggio dell’ambulanza. La ragazza e il piccolo stanno bene. Non ha fatto in tempo ad

Raviscanina. L’ex Sindaco Ermanno Masiello a sostegno di Cuperlo. Anche l’attuale primo cittadino Anastasio Napoletano si tessera col Pd.

access_time8 Dicembre 2013

Masiello, in queste votazioni, ricopre la carica di presidente dell’unico seggio allestito in paese. Nel giorno delle primarie per il Partito democratico i piccoli paesini,

Sessa Aurunca. Si toglie la vita a soli 24 anni: figlio di un noto professionista del posto si impicca.

access_time8 Dicembre 2013

Il ragazzo, e la sua famiglia,  era molto conosciuto ed apprezzato in paese. Si saprà a breve qualche dettaglio in più sulla vicenda. E’ successo

Piedimonte Matese. Ambito territoriale C/6: gli operatori aspettano lo stipendio da 18 mesi, ma da Napoli non si muove foglia.

access_time8 Dicembre 2013

Sono stati assegnati alla Regione Campania 586 milioni di euro che, in forza del decreto 35, consentirebbero il pagamento di debiti arretrati. Ma dalla Regione

Piedimonte Matese. La Comunità Montana del Matese stipula una convenzione con l’Università di Napoli per perfezionamenti nel settore dello sviluppo sostenibile.

access_time8 Dicembre 2013

Un appuntamento anche per i giovani dell’alto casertano: il corso sarà svolto anche sul territorio casertano e punterà a formare n° 60 Laureati provenienti da

Primarie del Partito Democratico. Buona l’affluenza alle urne nei seggi del matese.

access_time8 Dicembre 2013

Nelle foto, l’affluenza alle urne stamane nella sezione del Pd in Via Roma ad Alife, e nella sezione Pd a Piedimonte Matese. Buona l’affluenza alle

Cesa / Lusciano. Arrestati due pregiudicati per tentata rapina perpetrata ad una donna di Formia.

access_time8 Dicembre 2013

Trattasi dei pregiudicati Marrandino Paolo, classe 1973, di Cesa e Perfetto Santo, classe 1971, di Lusciano. In Cesa e Lusciano, i Carabinieri della Stazione di

menu
menu