Caserta / Provincia. Una tesina di terza media dedicata all’Arma dei Carabinieri e alla sua gloriosa storia: la storia di uno studente 14enne.

Il ragazzo è nipote di una Medaglia d’Argento al Valore Militare alla memoria: il Comandante della locale Stazione si è presentato presso l’Istituto presenziando alla discussione della tesina.

Il 17 giugno us, lo studente Russo Mario Francesco cl. 2009 di Cesa (CE) ha inviato una mail all’URP del Comando Generale nella quale riferiva che per l’esame di terza media aveva redatto una tesina dedicata all’Arma dei Carabinieri e alla sua gloriosa storia, soffermandosi sugli eroi che ne hanno fatto parte e che hanno rappresentato per il ragazzo un esempio da seguire.

Lo studente aggiungeva altresì che, in occasione della discussione, che si sarebbe tenuta giovedì 22 giugno alle 12:40, avrebbe gradito la presenza di un rappresentante dell’Arma. Il 22 giugno us, il Comandante della locale Stazione si è presentato presso l’Istituto “Francesco Bagno” di Cesa presenziando alla discussione della tesina dal titolo “l’Arma dei Carabinieri: una storia tutta italiana”.

Nel corso della discussione, oltre ad illustrare la storia dell’Arma dei Carabinieri dalle regie patenti del 1814 ai tempi moderni, l’esaminando evidenziava i vari collegamenti tra la Benemerita e tutte le materie oggetto d’esame (biologia – scienze – italiano – ecc.), raccogliendo il plauso della commissione esaminatrice.

Nella mattinata odierna lo studente ha donato al C.te di Stazione la sua tesina. Nell’occasione al ragazzo sono stati consegnati alcuni gadget istituzionali. Il ragazzo è nipote della Medaglia d’Argento al Valore Militare alla memoria Semprevive Domenico cl. 1894, sottotenente del 37° Rgt. Fanteria del Regio Esercito, deceduto il 13.08.1916 in azione militare durante il primo conflitto mondiale). La medaglia gli fu concessa il 05.09.1917 con decreto n. 29378 del Ministero della Guerra.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu