PIEDIMONTE MATESE / DRAGONI. Questione chiusura Ponte Marghertia, il Sindaco Vincenzo Cappello rassicura: “Allarme per le conseguenze, ma la salvaguardia della sicurezza degli automobilisti è priorità assoluta”.

vincenzo cappello“Studieremo insieme alla Provincia le misure da prendere e le eventuali modifiche al piano traffico per affrontare il prevedibile aumento del flusso veicolare nel quartiere di via Aldo Moro, con numerose auto e pullman che giungeranno a Piedimonte”.

Il sindaco Vincenzo Cappello interviene sulla faccenda della chiusura di Ponte Margherita: “L’annunciata chiusura al traffico veicolare del Ponte Margherita, presso Dragoni, sta giustamente destando allarme e preoccupazione in molti nostri concittadini, così come nei comuni vicini, per le conseguenze che essa potrà avere sugli spostamenti e sulla vita economica delle nostre comunità. Naturalmente la salvaguardia della sicurezza degli automobilisti è la priorità assoluta e, stando a quanto comunicato dai tecnici della Provincia di Caserta, oggi questa sicurezza è fortemente compromessa, come emerge dalle indagini effettuate a seguito della scossa di terremoto di due anni fa. Ma sarà preoccupazione costante dell’Amministrazione di Piedimonte Matese, e certamente anche degli altri comuni, quella di rimanere in continuo contatto con la Provincia per accelerare in ogni modo l’espletamento di tutte le altre indagini dovute, del reperimento delle risorse necessarie e della realizzare dei lavori per il ripristino del ponte o per la costruzione di un’altra struttura. Allo stesso modo, sarà nostra cura fare in modo che la Provincia appronti un piano per la viabilità alternativa, mettendo a punto le opportune misure per la segnaletica, la manutenzione e la sicurezza, in modo da ridurre al minimo i disagi delle nostre comunità ed evitare che questa emergenza accentui ancora di più le difficoltà del nostro territorio, già penalizzato per la sua posizione periferica e per un sistema di trasporti pubblici fortemente carente. In particolare, studieremo insieme alla Provincia le misure da prendere e le eventuali modifiche al piano traffico per affrontare il prevedibile aumento del flusso veicolare nel quartiere di via Aldo Moro, con numerose auto e pullman che giungeranno a Piedimonte da quest’arteria già molto trafficata in alcune ore del giorno.”

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu