Isernia / Provincia. 80 chili di fuochi d’artificio, tutti illegali, sono stati sequestrati dalla Finanza in un deposito: denunciato il proprietario.

guardia di finanza isernia botti illegaliLa Guardia di Finanza di Isernia mette a segno un colpo importante, proprio in vista della fine dell’anno: sono stati di fatto sequestrati circa 80 chili di fuochi d’artificio, tutti illegali. Sono stati scovati in un deposito del centro cittadino, nel mentre i militari svolgevano le consuete operazioni di controllo di routine, proprio finalizzate ad arginare il fenomeno della vendita illegale di fuochi pirotecnici. Deferito all’autorità giudiziaria per omessa denuncia e detenzione illegale di materiale esplodente il proprietario, oltretutto custodito in luoghi non idonei. Tra la merce sequestrata, 160 artifizi esplodenti, dotati di elevata potenzialità deflagrante e catalogati dal Ministero dell’Interno tra quelli appartenenti alla IV Categoria. Le Fiamme Gialle hanno provveduto a classificare e mettere in sicurezza il materiale esplodente che, una volta espletati i controlli disposti dall’Autorità Giudiziaria, sarà fatto brillare in tutta sicurezza. “Questi prodotti, maneggiati da mani inesperte, soprattutto minorenni avrebbero potuto causare gravi incidenti con conseguenze spesso invalidanti in maniera permanente” – hanno fatto sapere i finanzieri.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu