PIEDIMONTE MATESE. La manutenzione degli impianti di pubblica illuminazione ad una società di Parete, quella ordinaria delle strade comunali ad una di Villa di Briano: ecco le gare.

piedimonte-matese-veduta-stazione

Le aggiudicazione, mediante procedura negoziata, sono state effettuate col criterio del massimo ribasso sul prezzo posto a base di gara.

La manutenzione degli impianti di pubblica illuminazione e semaforici in esercizio nell’ambito del territorio comunale ad una ditta di Parete. L’aggiudicazione, mediante procedura negoziata, è stata effettuata col criterio del massimo ribasso sul prezzo posto a base di gara. Sette i concorrenti per la gara in questione, e precisamente: n. 1 ELECTRAIMPIANTI S.C.R.L.; n. 2 ENEL SOLE S.R.L.; n. 3 VENDITTI MASSIMO; n. 4 LEGGIERO GIOVANNI; n. 5 NARDOLILLO LAVORI S.R.L.; n. 6 DE.MI.LE. S.R.L.; n. 7 NEJ DONADIO S.R.L. A seguito delle procedure di gara, veniva individuata la Ditta ELECTRA IMPIANTI S.C.R.L., con sede in Parete, risultata offerente del ribasso del 35,997%, quale prima offerta inferiore alla soglia di anomalia determinata nel 36,097% e, quindi, per l’importo netto di Euro 26.121,14 (sull’importo posto a base di gara di € 39.800,00, di cui € 1.800,00 per oneri per la sicurezza, oltre Iva come per legge). In merito, invece, alla procedura negoziata per l’affidamento del Servizio relativo ai lavori di manutenzione ordinaria delle strade comunali e dei relativi marciapiedi, sempre col criterio del massimo ribasso sul prezzo posto a base di gara, sono stati 11 i concorrenti: n. 1 GICADA GROUP S.R.L.; n. 2 CATERINO DOMENICO; n. 3 AV COSTRUZIONI di AVERSANO NICOLINA; n. 4 F. G. S.R.L.; n. 5 ECOLOGIA BERNARDO S.R.L.; n. 6 CONTE LORENZO; n. 7 ROMA EDIL APPALTI S.R.L.; n. 8 EDIL TECNOCOSTRUZIONI 2008 di IOVINE NAZARO; n. 9 COOP. SPIRITO SANTO A.R.L.; n. 10 P.M.G. COSTRUZIONI S.R.L.S.; n. 11 NEJ DONADIO S.R.L. Ed a seguito delle procedure di gara, è stata individuata la Ditta ROMA EDIL APPALTI S.R.L., con sede in Villa di Briano risultata offerente del ribasso del 33,423%, quale prima offerta inferiore alla soglia di anomalia determinata nel 33,472% e, quindi, per l’importo netto di Euro 19.475,81 (sull’importo posto a base di gara di € 28.500,03 di cui € 1.500,00 per oneri per la sicurezza, oltre Iva come per legge). Responsabile del Settore lavori pubblici è l’arch. Maria Cristina Volpe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.