CAIAZZO / CAPUA. LA Clinica Villa Fiorita si apre al territorio e lancia la Breast Unit di senologia: consulenze, visite ed ecografie gratuite.

Per coloro che hanno potuto prenotarsi e fossero ancora interessati, ci sarà la possibilità di ricevere consulenze e informazioni su prevenzione e diagnosi precoce.

di Enzo Perretta

Il know-how in campo medico e sanitario della Casa di Cura Villa Fiorita S.P.A. di Capua da oggi sarà ancora di più appannaggio dei territori e dell’utenza, nell’ambito del programma di iniziative che vedranno la clinica capuana d’ora in poi aprirsi maggiormente alle realtà locali. All’indomani dell’attivazione della Breast Unit, una nuova e moderna Unità Operativa multidisciplinare che si occupa della prevenzione, della diagnosi e della cura del tumore della mammella, il management di Villa Fiorita di Capua ha inteso trasferire tale progetto anche sul territorio, attraverso l’impegno di una parte dell’équipe di senologia (ecografisti, senologi e ginecologi) che sabato 10 marzo, a titolo del tutto gratuito, effettuerà consulenze, visite ed ecografie in un ambulatorio attrezzato per l’occasione, a casa di Angelo Mone, a San Giovanni e Paolo, una frazione di Caiazzo, amena cittadina dell’entroterra casertano. “La famiglia e gli amici di Angelo, alla cui memoria è dedicata l’iniziativa, hanno voluto nobilitare il dolore della perdita in un’occasione di prevenzione medica, per ricordare e celebrare lo straordinario senso di attaccamento alla vita da parte di Angelo, la sua genuina curiosità nel confronti del mondo e di tutte le creature che lo abitano e portare avanti i valori che lo hanno contraddistinto nel suo percorso di vita, interrottosi tragicamente meno di un anno fa”, dichiara la Dott.ssa Raffaella Sibillo, Presidente del CdA di Villa Fiorita S.p.A. La famiglia è riuscita a realizzare l’iniziativa grazie alla Casa di Cura di Capua, con il patrocinio Mmrale del Comune di Caiazzo, e alla immediata disponibilità dei professionisti che saranno presenti dopodomani sabato, a partire dalle ore 9.00 del mattino e fino al termine delle numerose prenotazioni che sono arrivate attraverso un passaparola velocissimo che ha raggiunto, in pochi giorni e senza neanche dover pubblicizzare l’evento, il numero massimo di visite effettuabili. Per coloro che hanno potuto prenotarsi e fossero ancora interessati, ci sarà comunque la possibilità di ricevere consulenze e informazioni sui primi approcci alla prevenzione e alla diagnosi precoce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.