Agro Aversano. 5 esercizi pubblici sanzionati per violazione dei diritti d’autore e per 7 proposta la sospensione dell’attività imprenditoriale: accertati 7 lavoratori non in regola.

Carabinieri not

I carabinieri del Reparto Territoriale di Aversa, nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio, iniziato nella tarda serata di ieri e protrattosi fino alle prime ore della notte, finalizzato anche al controllo degli esercizi pubblici per contrastare il fenomeno della diffusione illecita di programmi in “pay tv” in occasione c.d. “movida”, hanno controllato 27 esercizi pubblici. Il servizio, svolto con la collaborazione dei carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Napoli e Caserta, collaborati, per la parte tecnica, da personale della RTI s.p.a – Gruppo Mediaset ha consentito di segnalare 5 esercizi pubblici per violazione dei diritti d’autore e 7 per la sospensione dell’attività imprenditoriale presso i quali sono stati, inoltre, accertati 7 lavoratori non in regola. Elevate sanzioni per un totale di euro 51.000 euro. Sempre nel medesimo contesto gli stessi carabinieri hanno rintracciato ed arrestato Coni Guido, cl. 61 del posto, in ottemperanza all’ordine di esecuzione per la carcerazione in detenzione domiciliare, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria C.V. Il 53enne, che è stato condotto presso la propria abitazione, dovrà espiare mesi 6 (sei) di reclusione per una truffa commessa in Aversa nel 2009. Complessivamente, nel corso dell’intero servizio, sono state identificate nr. 105 persone, controllati 73 veicoli, eseguite 9 perquisizioni e 11 ispezioni, 4 persone sottoposte a controllo etilometro. Inoltre, sono state contestate 30 contravvenzioni al C.D.S. oltre ad aver segnalato 2 soggetti ai sensi art. 75 dpr 309/90 per uso/detenzione di sostanze stupefacente. Il servizio, che è stato diretto da un Ufficiale del reparto Territoriale di Aversa, ha visto impiegati 28 uomini e 8 autovetture.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu