ALIFE. 125mila euro di bollette non pagate da luglio 2018 a tutt’oggi: pubblica illuminazione, energia elettrica per acquedotto e depuratore, scuola media, elementare e materna, municipio ed ex casa comunale, autoclave cimitero e gas metano per le scuole.

Dall’insediamento dell’ultima amministrazione comunale, retta dal sindaco Di Tommaso, non si sono mai pagate le utenze agli edifici di proprietà comunale.

Risultano ancora scoperte bollette di energia elettrica e gas metano per euro 125.201,02 (centoventicinquemiladuecentouno/02 euro), pertanto dall’insediamento dell’ultima amministrazione comunale, retta dal sindaco Di Tommaso, non si sono mai pagate le utenze agli edifici di proprietà comunale. Ed ecco che sono ancora insoddisfatte, pertanto, ben 97.210,75 euro di energia elettrica per la pubblica illuminazione; 14.442,05 euro di energia elettrica per il funzionamento delle pompe all‘acquedotto ed al depuratore; 158,11 euro addirittura di energia elettrica per la il funzionamento dell’autoclave dell’acqua al cimitero comunale di via De Gasperi; 2.389,06 euro di energia elettrica all’edificio che ospita le scuole medie in Via Gramsci, ma anche 2.060,59 euro di energia elettrica pure alle scuole elementari e 1.669,65 euro alle scuole materne; anche il palazzo municipale ha rischiato di rimanere al buio, con i 6.409,26 euro di inadempienze nei confronti del fornitore di energia elettrica; solo 528,99 gli euro da pagare ancora per la ex casa comunale nella centralissima via Roma. Scuole a cui non si è pagata la corrente ma neppure il gas metano: sono difatti 332,56 gli euro rimasti ancora insoddisfatti e che non si sono liquidati fino ad ora.

ECCO L’ELENCO COMPLETO DEI PAGAMENTI ANCORA INSODDISFATTI.

ALIFE Comune – Utenze comunali non ancora pagate

CLICCA SUL LINK SOPRA, QUINDI CLICCA SULLA PAGINA CHE SI APRE.

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu