ALIFE. Gli alunni di “Scuola Viva” piantano l’Albero “Terre ripulite” nei pressi della scuola elementare “Volturno”.

Presente il neo Presidente del Parco del Matese Girfatti, la neo Sindaca di Alife Di Tommaso, la Comunità Montana del Matese, il Presidente della Consulta delle Associazioni del Matese, Masella per il Comune di Piedimonte Matese, i docenti dell’I.C. di Alife, genitori degli alunni ed il direttivo del Movimento per la Pace.

Presso il “Giardino della Pace, del Creato e della Memoria” dov’è piantumato l’Albero della Pace dei 100 anni della grande guerra, alla presenza delle Istituzioni del territorio, è avvenuto il giorno 4 Luglio l’incontro finale del progetto Scuola Viva 2a annualità, modulo Terre Ripulite. Si tratta del progetto “Scuola Viva” dell’Istituto Comprensivo di Alife retto dalla Preside Bernarda De Girolamo, dal titolo: “CEPA ALLIHARUM 2”, realizzato con il finanziamento della Regione Campania nell’ambito del P.O.R. Campania FSE 2014/2020-Asse III-Obiettivo tematico 10 – Obiettivo Specifico 12- Programma SCUOLA VIVA – 2° ANNUALITA’ – A.S. 2017/2018. Il “Movimento per la Pace e la Salvaguardia del Creato III Millennio” Ente partner del progetto per quanto riguarda il modulo “Terre ripulite” in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Alife, ha svolto delle uscite didattiche con una rappresentanza degli alunni delle classi IV e V della primaria del predetto I.C. accompagnati dalle docenti Monica Pacelli tutor dell’I.C. di Alife e Agnese Ginocchio tutor del Movimento per la Pace. L’incontro conclusivo ha visto la cerimonia di consegna degli attestati da parte dell’Ente parter del progetto agli alunni partecipanti e alle maestre tutor Monica Pacelli e Carmen Isabella, quest’ ultima coordinatrice del predetto progetto e alla Dirigente scolastica Bernarda De Girolamo quindi la messa a dimora dell’Albero terre ripulite( 2a annualità) collocato accanto all’ Albero della Pace. L’ albero è stato donato dal Settore Foreste della Regione Campania U.O.D. Provincia di Caserta, Dirigente e responsabile di procedimento il Dott. Massimo Pieri e Dott.ssa Teresa Gambardella ( l’albero è stato prelevato presso il vivaio della forestale “Pino Amato” di Baia e Latina). Dopo il saluto iniziale della tutor Monica Pacelli, sono intervenuti gli alunni del progetto: Emanuela Bucci( IV A), Simeone Mormile ( IV A), Joseph Fappiano (V A), Carlo Messore(V A) e Gianluigi Civitillo ( V A), i quali nel ringraziare le Istituzioni presenti e la Dirigente scolastica per avergli permesso di fare questa bellissima esperienza, lungo la quale hanno acquisito nuove conoscenze, hanno declamato un messaggio( si riporta in coda l’intero messaggio), rivolto a tutte le Istituzioni che si occupano della tutela dei loro diritti. I giovani prendendo in mano le redini si sono riappropriati dei loro spazi e del diritto di parola, cominciando ad elencare una serie di richieste invitando le Istituzioni presenti ad accogliere le loro istanze e ad applicarle proprio perché loro rappresentano il futuro di questa terra. Per circa un quarto d’ora hanno “zittito” tutti i presenti, i quali alla fine hanno dovuto ammettere che non potrà esserci futuro senza impegnarsi ad applicare le istanze presentate dai giovani. “Per loro dobbiamo impegnarci, per loro dobbiamo migliorare, per loro dobbiamo lavorare affinché il Matese e non solo, si trasformi in terra di Pace e di Giustizia. Occorre impegnarsi per conservare e ripulire il nostro bellissimo paesaggio e le nostre terre dal degrado, in primis quello culturale e morale, in cui per anni ci si è lasciati dominare senza reagire! Abbiamo ora l’obbligo di farlo per tutelare le future generazioni”. Questo il messaggio unanime delle Istituzioni presenti. Come si diceva hanno presieduto la Neo Sindaca di Alife Maria Luisa Di Tommaso, presente con i Consiglieri Pasqualetti, Simonelli ( nel finale ci ha raggiunto anche l’Assessore Ginocchio), il neo Presidente del Parco Regionale del Matese VIncenzo Girfatti, la Comunità Montana del Matese con i delegati Giovanni Curtopasso e Alfonso Frasca, il Presidente della Consulta delle Associazioni del Matese Vincenzo D’Andrea ( alla Consulta ha aderito anche il Movimento per la Pace), la prof.ssa Pasqualina Masella Consigliera comunale alla Pubblica Istruzione e Cultura di Piedimonte Matese ( che ha ritirato l’Attestato per la Dirigente Scolastica De Girolamo). Dell’Istituto Comprensivo di Alife le docenti: Fausta Vitelli, Luisa Ottaviano, Luciana Cercone, Patrizia Offreda e Lucia Lobari e la collaboratrice scolastica Anna D’Ambrosio. Del Movimento per la Pace Ente partner del progetto è stata presente la tutor del progetto Agnese Ginocchio Presidente dell’ Ente, il vice Presidente Gino Ponsillo che ha coadiuvato i lavori, il socio prof. Carlo Pastore impegnato da anni sul versante ambientale ( storico fondatore del Cai Matese), i volontari Pasquale Biondi ( che ha realizzato il reportage foto) e la giovanissima Benedetta Porceddu figlia della signora Paola Natale che ha donato la “Fioriera della Pace e dell’accoglienza” collocata accanto all’ albero “Terre ripulite”: Tra le presenze amiche del Movimento per la Pace anche l’Avvocato Michela Visone che ha aderito tante volte ai progetti di Solidarietà del citato Ente. A consegnare gli attestati agli alunni il Sindaco di Alife Di Tommaso ed il Presidente del Parco del Matese Girfatti. La cerimonia, come si annunciava, è culminata con la messa a dimora dell’albero da parte degli alunni del progetto e delle Istituzioni presenti.” Andiamo avanti su questa strada, coltivare la Pace per investire sul futuro! Ogni giorno portiamo acqua alle piantine perché crescano rigogliose e, ma soprattutto per manifestare la nostra gratitudine in quanto è solo grazie a loro che possiamo vivere su questa terra”. Ha concluso Agnese Ginocchio. Bellissima manifestazione, i genitori dei ragazzi entusiasti, prima di congedarsi hanno ringraziato le tutor del progetto per aver dato questa grande opportunità di crescita per i loro figli. Un sentito ringraziamento a tutti ed alla Dirigente scolastica Bernarda De Girolamo la quale ha creduto fortemente in questo progetto l’I.C. di Alife è anche “Scuola di Pace”, avendo aderito all’appello lanciato durante il passaggio della Fiaccola della Pace. Siamo sulla buona strada, la Scuola viva è questa! Appuntamento al prossimo anno scolastico

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato né condiviso con terze parti. I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori. *

menu
menu