ALIFE. La Commissione liquidatrice sottoscrive la convenzione per il servizio di cassa: d’ora in poi monitorate ogni forma di entrata ed uscita.

Affluiranno in tale gestione la riscossione di tutte le entrate di pertinenza della massa attiva determinata dall’OSL, come il pagamento delle spese rientranti nella massa passiva ammesse alla liquidazione.

Maria Castaldi, Elena D’Aniello e Pina Capasso, le tre commissarie liquidatrici che stanno gestendo le operazioni preliminari del dissesto finanziario dal Comune di Alife, hanno provveduto a stilare e sottoscrivere apposita convenzione con il Tesoriere dell’Ente, la Banca di Credito Popolare Torre del Greco: un conto unico e separato sarà d’ora in poi dedicato alle operazioni dl dissesto, con contabilità speciale in Tesoreria Unica (sarò la numero 320079) presso la Tesoreria dello Stato di Caserta ed intestata a “COMM STR LIQ COMUNE DI ALIFE”. La gestione del servizio di cassa sarà svolta a titolo gratuito. Pertanto, affluiranno in tale gestione la riscossione di tutte le entrate di pertinenza della massa attiva che sarà determinata dall’Organo Straordinario di Liquidazione, come il pagamento delle spese rientranti nella massa passiva ammesse alla liquidazione, ed infine ogni altra riscossione o altro pagamento di pertinenza dell’organismo.

Stampa
Lascia un commento comment1 commento
  1. ottobre 31, 19:57 Anonimo

    D’ ora in poi …

    reply Reply this comment
mode_editLascia un commento

menu
menu