ALIFE. Le spese folli!!! Oltre 91mila euro per il solo programma di contabilità: e pensare che il software precedente costava il 30% del costo attuale.

Nel mentre si continua ad affermare che “il prezzo di affidamento diretto dell’appalto in oggetto può ritenersi congruo sulla base di specifica valutazione estimativa operata a cura Responsabile del Servizio”.

Con Determina dell’area finanziaria (la numero 84 del 17-02-2021) avente ad oggetto “Servizio per la FORNITURA del SISTEMA INFORMATIVO INTEGRATO per la GESTIONE e il FLUSSO dei DATI DOCUMENTALI CONTABILI e INFORMATIVI dell’ENTE COMUNALE TRIENNIO 2021/2023” è stato acquisito, con affidamento diretto, il software per la gestione della contabilità interna dell’Ente per i prossimi 3 anni alla cifra di 91.134 euro. Il Municipio addiviene, dunque, ad un accordo accettando un preventivo di spesa a tali cifre: ma il precedente, ed affidabile, software di contabilità, Alphasoft, poi evoluto nella società assorbente Halley, ha sempre fornito e continua a fornire gli stessi servizi alla cifra pari ad euro 9mila annui iva compresa (il 30% del costo attuale che si andrà a spendere adesso). “Premesso che bisogna provvedere al rinnovo del servizio per la fornitura del sistema informativo integrato per la gestione e il flusso dei dati documentali contabili e informativi dell’Ente Comunale – recita la determina stessa – atteso che per l’acquisizione del servizio di cui sopra, è necessario provvedere all’affidamento del medesimo ad idoneo operatore economico in qualità di appaltatore per darne compiutamente attuazione; che la normativa in materia di acquisizione di beni e servizi prevede l’obbligo per gli enti locali di avvalersi delle convenzioni Consip ovvero di utilizzarne i parametri qualità/prezzo come limiti massimi per le acquisizioni in via autonoma; vista l’offerta economica ricevuta tramite mail in data 16/12/2020 dalla società PA DIGITALE con sede in via Leonardo da Vinci, n.13, Pieve Fissiraga, 26854 -Lodi, partita iva 06628860964SPA, relativa al rinnovo contrattuale del servizio, contenente due proposte di rinnovo: Offerta economica per l’anno 2021 euro 26.071,44 oltre iva; Offerta triennale per il periodo 2021/2023, euro 24.900,00 annui oltre iva; valutate le suddette proposte di offerta si è ritenuto optare per quella triennale risultando più vantaggiosa per l’Ente Comunale; considerato che l’importo complessivo contrattuale del servizio sopra specificato è inferiore ad euro 75.000,00 e che pertanto, è possibile procedere in via autonoma all’affidamento dell’appalto del servizio in parola mediante affidamento diretto senza procedimento di gara”. Con tale determina si aggiunge, altresì, che “il prezzo di affidamento diretto dell’appalto in oggetto può ritenersi congruo sulla base di specifica valutazione estimativa operata a cura Responsabile del Servizio”.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu