ALIFE / Verso le Amministrative 2018. “L’ora X si avvicina”. Sviluppo culturale, biblioteca comunale, sistemazione aree storiche, mura romane, Museo Archeologico: i punti di Gianni Parisi.

“Se la nuova amministrazione comunale avrà la volontà di operare in questo senso affrettiamoci di andare fiduciosi alle urne, per ridare dignità alla nostra gloriosa, storica e amata ALIFE”.

“L’ora X si avvicina, le diverse formazioni politiche si incominciano a delineare, già si stilano i programmi. Riusciremo ad avere in Alife una solida, operativa, costruttiva e operosa amministrazione comunale? – l’interrogativo di Gianni Parisi. Riusciranno i futuri amministratori ad uscire dalla perversa logica dei vari “serbatoi di voti”, che impongono le loro distorte prerogative? Avremo un coerente e competente sviluppo cultura che impone, pretende e sollecita la nostra più che bimillenaria storia. Riusciremo ad uscire dalle perverse logiche pseudo politiche? La nuova amministrazione ridarà dignità alla Biblioteca Comunale che oggi versa in uno stato pietoso? Si sistemeranno le aree storiche della Città che oggi risultano semi abbandonate a se stesse? Vedi piazza Termine dove un enorme gazebo di ferro e plastica offusca, ingombra e offende totalmente quella che un tempo era una graziosa piazzetta al centro del decumano massimo della Città? Si impedirà a chiunque di piazzare nei luoghi pubblici orrendi, volgari e offensivi “cimiteri volanti”? Si impedirà a chiunque di estirpare un olivo secolare dalle colline alifane, farlo trapiantare nella villa Comunale, dove è miseramente morto, dichiarandone, poi, in maniera assurda e irrazionale, la proprietà, pur avendo il Comune, a suo tempo pagato la notevole somma di ben 6.000,00 Euro??? Si valorizzeranno le gloriose Mura Romane dell’antica Allifae che ora sono diroccate e coperte da un bosco di erbacce? Si darà seguito all’ormai annoso problema del grande Museo Archeologico della città di Alife? Ebbene se la nuova amministrazione comunale avrà la volontà di operare in questo senso affrettiamoci di andare fiduciosi alle urne, per ridare dignità alla nostra gloriosa, storica e amata ALIFE”.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu