BAIA LATINA / Amministrative 2021. Rete a Banda Ultralarga: “consiglieri di minoranza hanno espresso voto contrario? Nulla di più falso”.

“Ci risiamo! La macchina del fango ancora in azione per carpire la buona fede dei cittadini di Baia e Latina, pubblicando notizie false e tendenziose che esulano dalla realtà dei fatti”.

“In data odierna… viene riportato… un annuncio riguardante la rete a Banda Ultralarga che riporta per inciso: “Vi lasciamo immaginare la nostra sorpresa quando incomprensibilmente, i consiglieri di minoranza hanno espresso voto contrario all’approvazione….” – fa sapere il capogruppo consiliare Michele Santoro.

NULLA DI PIÙ FALSO

Infatti, con delibera di Consiglio comunale n° 7 del 9/2/2018 ad oggetto: “Progetto di investimento per la realizzazione della rete a banda ultralarga nei comuni della Campania; approvazione schema di convenzione con Infratel S.p.a.”, il Gruppo di minoranza, come espressamente e correttamente riportato nella deliberazione oggetto dell’intervento (che si allega in copia) cosi si esprimeva:

“Il Consigliere Santoro, pur essendo favorevole alla banda larga, si esprime come segue: il Gruppo esprime voto contrario in quanto l’Amministrazione non può rinunciare, a nostro avviso, a richiedere alcuna polizza fideiussoria o deposito cauzionale non conoscendo esattamente il testo della polizza complessiva da parte dei soggetti cui sono affidati da Infratel i lavori. Tanto premesso chiediamo che si faccia esplicita richiesta del testo della polizza che si intende mettere a garanzia”.

Questa  è la realtà dei fatti che tutti possono constatare agli atti della deliberazione del Consiglio comunale. Il diniego del Gruppo di minoranza, come esattamente riportato in delibera, non riguardava la realizzazione dell’opera, anzi, ma riguardava esclusivamente di ottenere da Infratel una garanzia che i lavori venissero fatti a regola d’arte e non come sono stati eseguiti attualmente. Tutti i cittadini possono facilmente notare lo stato a dir poco approssimativo del ripristino delle nostre strade da parte della ditta esecutrice dei lavori. Ecco, noi del Gruppo di minoranza chiedevamo esclusivamente che qualcuno doveva garantirci con una polizza la perfetta esecuzione dei lavori. Cosa che purtroppo non è avvenuta e, quindi, grazie ai nostri amministratori ci troviamo ancora una volta le nostre strade ridotte come tutti abbiamo modo di constatare. Ci avessero ascoltati forse oggi  potevano pretendere un ripristino migliore delle nostre strade”.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu