CAIAZZO. Percorsi di seta, sfilata sotto le stelle in Piazza Santo Stefano.

Come nasce il binomio seta-Caiazzo? Il collegamento tra la preziosa stoffa e la cittadina del Medio Alto Volturno parte da lontano. Caiazzo, infatti, già..

di Federica Landolfi

L’evento, organizzato dall’artigiana Maria Antonietta Mauro, sabato 25 settembreSi terrà sabato 25 settembre in Piazza Santo Stefano di Caiazzo “Percorsi di Seta, Sfilata sotto le stelle”. Un evento – patrocinato da Comune, Pro Loco, Centro Madre Claudia e sostenuto da numerosi sponsor del territorio – promosso dall’energica ed instancabile Maria Antonietta Mauro, artigiana e ideatrice di Creazioni Artistiche in Seta di San Leucio.

Calcheranno la passerella, realizzata al centro della storica location, rigorosamente donne caiatine, alcune delle quali “modelle per una sera”, a dimostrazione dello spirito di condivisione e di passione per il tessuto pregiato e per la promozione del caratteristico paese in cui vivono o che gli ha dato i natali.

Come nasce il binomio seta-Caiazzo? Il collegamento tra la preziosa stoffa e la cittadina del Medio Alto Volturno parte da lontano. Caiazzo, infatti, già dai primi del 900 – così come documentato nelle pagine dell’Almanacco da Ortensio Marcucci – ha ospitato un vero e proprio laboratorio con donne del posto che curavano la produzione, dal seme al baco. “I semi ad inizio primavera – si racconta – venivano conservati in luoghi caldi per l’incubazione e appena schiusi, i cosiddetti “angioletti”, veniva disposti su letti di foglie di gelso, per far sì che iniziassero a brucare. Se tutto andava per il verso giusto si formavano i bozzoli che venivano trasportati sempre a San Leucio come mezzi di fortuna, da allora le operaie della filanda, estraevano dal baco il filo di seta fino a farlo diventare tessuto”.

Coperte, arazzi, paramenti sacri, creazioni pregiate che hanno adornato finanche le sale del Vaticano, il Quirinale, Buckingham Palace e la Casa Bianca e che, ancora oggi, grazie anche al lavoro e al sacrificio di lavoratrici di Caiazzo (Angelisa Ponsillo, Giuseppina Cristillo, Maddalena Chichierchia, Rosa Puorto, Angelina Pascarella, Maria Grazia Del Vecchio, Otella De Vito, Elisabetta Chichierchia, Luisa Fierro, Filomena Pascarella), fanno di San Leucio di Caserta la Capitale indiscussa della Seta.

Presenta l’evento, che rispetterà le norme anti-Covid e prenderà il via alle ore 20:00, la giornalista Federica Landolfi. Organizzazione artistica a cura di Stefano Giorgio, Angela Fusco, Maria Rosaria Civitella e Daniela Salzillo. Prenotazione obbligatoria al numero 351/5762526.


Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu