CAIAZZO / CASERTA. Mi manca un venerdì, il nuovo tour del fantasiologo Massimo Gerardo Carrese dedicato ai bambini dai 7 ai 9 anni: esercizi, giochi, scritture, riflessioni su fantasia, immaginazione, creatività.

Da aprile il nuovo tour fantasiologico per bambini dai 7 ai 9 anni. Anteprima sabato prossimo alla Liberia Che Storia di Caserta.

Dopo un lungo periodo dedicato alla formazione e attività con gli adulti, come il più recente Festival fantasiologico con ospiti di rilievo nazionale, Massimo Gerardo Carrese, studioso di Storie e caratteristiche della fantasia e dell’immaginazione, noto come “il fantasiologo”, presenta il suo nuovo tour 2018 dedicato ai bambini dai 7 ai 9 anni. Esercizi, giochi, scritture, riflessioni su fantasia, immaginazione, creatività. L’incontro, ideato e curato dallo studioso, è dedicato al tema del “gioco fantasiologico”, un modo interattivo di esplorare, di scoprire e di conoscere quello che ci circonda: con le parole, nelle parole, oltre le parole. Studi, giochi, ricerche su modelli tradizionali e innovativi, per un percorso interdisciplinare alla scoperta della fantasia, dell’immaginazione e della creatività non solo intese come importanti momenti di svago e di spensieratezza ma come facoltà e abilità di ogni essere umano. L’incontro, dalla durata di 2 ore, spazia dalla letteratura alla matematica, dall’arte alla linguistica, dalla poesia alla musica, dalla realtà al fantastico, dalla scienza all’editoria. Accompagnato da un “oggetto” molto comune, il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese invita i bambini a spaziare in modo originale nelle discipline umanistiche, scientifiche, ludiche, artistiche e nei diversi aspetti del vivere quotidiano. Ci sarà un’anteprima del nuovo tour sabato 24 febbraio, ore 10:30 alla Libreria Che Storia di Caserta (via Tanucci 83). L’incontro è esclusivamente rivolto ai bambini. Ingresso libero. Necessaria prenotazione. Video promo: https://www.youtube.com/watch?v=koX_Y4y2LeA Info www.fantasiologo.com

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu