CAIAZZO. Frazione San Giovanni e Paolo, impianto sportivo dimenticato: arriva l’ok dalla giunta Giaquinto all’affidamento del servizio di gestione esterno.

Il sindaco Stefano Giaquinto: “Una risorsa che vogliamo far rivivere con numerose attività. Vogliamo far rivivere questi campetti e metterli a disposizione per manifestazioni ed eventi, a società e ditte che intendano promuovere sport e numerose attività”.

Una struttura sportiva polivalente consegnata nella frazione di San Giovanni e Paolo nel 2009, era destinata a divenire un centro aggregativo per sportivi e non. Un polo attrattivo che negli anni è stato invece dimenticato ed è divenuto soltanto preda di vandali e ricettacolo di noncuranza. La maggioranza di Caiazzo guidata dal neo eletto sindaco Stefano Giaquinto, primo cittadino tra l’altro promotore insieme allora giunta della consegna dell’impianto, non vuole continuare ad assistere passivamente a tutto questo e così, tra i primi atti concreti della nuova amministrazione, ha inserito la delibera n. 90, approvata lo scorso 27 giugno, che riguarda proprio l’affidamento del polo sportivo polivalente. La Giunta Comunale ha provveduto quindi ad esprimere parere favorevole alla concessione all’esterno del servizio di gestione dell’impianto della frazione SS. Giovanni e Paolo mediante procedura ad evidenza pubblica, aperta sia alle società sportive che alle ditte individuali. In sede di approvazione è stato inoltre fornito apposito atto di indirizzo al Responsabile del Settore 5 affinché provveda con immediatezza ad indire una pubblica selezione. “Una preziosa risorsa del nostro Comune che non intendiamo dimenticare – sottolinea la fascia tricolore – Vogliamo far rivivere questi campetti e metterli a disposizione per manifestazioni ed eventi, a società e ditte che intendano promuovere sport e numerose attività”.

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu