CAIAZZO / MATERA. Capitale Europea della Cultura: a Matera 2019 la fantasiologia di Massimo Gerardo Carrese.

L’incontro si svolge nell’ambito degli eventi dedicato al M.E.M.O.RI. Museo Euro Mediterraneo dell’Oggetto Rifiutato, visitabile fino a luglio.

Martedì 4 giugno alle ore 18 presso la Chiesa di S. Maria De Armenis (Sasso Caveoso), lo studioso Massimo Gerardo Carrese terrà un incontro di fantasiologia dedicato alle riflessioni su fantasia, immaginazione, creatività intese come attività fondamentali per la comprensione del reale. “Con la fantasiologia di Carrese – si legge nella scheda dell’evento – ci si educa a vedere le cose dietro le cose e a leggere nella forma del mondo segni, lettere e alfabeti sorprendenti. È un gioco in cui la fantasia prende il sopravvento sul reale e lo riscrive in nome dello stupore e del gran gioco delle invenzioni.” L’incontro si svolge nell’ambito degli eventi dedicato al M.E.M.O.RI. Museo Euro Mediterraneo dell’Oggetto Rifiutato, visitabile fino a luglio, a cui lo stesso Carrese ha partecipato durante le fasi progettuali. Il Museo espone frammenti, tracce, piccoli oggetti raccolti nel corso di un viaggio compiuto dagli operatori della cooperativa il Salone dei Rifiutati, ideatori del Museo .L’evento è accessibile ai possessori del passaporto Matera 2019.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu