CALVI RISORTA. Anche il servizio navetta da e per il cimitero è a rischio: il Comune non ha ancora saldato il debito dello scorso anno alla ditta Marrandino.

Ennesimo flop della “banda” Lombardi a pochi giorni dalla sospensione del pacco alimentare.

di Luciana Antinolfi

La festività dei morti è ormai alle porte e come consuetudine, il 1° e il 2 novembre, i nostri concittadini si recheranno al cimitero per onorare i defunti. Il cimitero di Calvi Risorta, si sa, è situato alla periferia del paese, abbastanza lontano dal centro abitato, ed è difficoltoso raggiungerlo a piedi, soprattutto per gli anziani, i disabili, i bambini. Inoltre, a causa della massiccia affluenza, non tutte le auto possono raggiungere il parcheggio, le quali vengono sostate lungo la strada. Per ovviare a tali disagi e consentire a tutti di raggiungere il cimitero con tranquillità, il comune, anche l’anno scorso, attuò il servizio navetta con il bus della MM Tour di Michele Marrandino. Tuttavia, cari cittadini, il servizio reso dalla ditta, ad oggi, NON È STATO ANCORA LIQUIDATO. Ci giungono lamentele dal titolare che più volte si sarebbe recato presso gli uffici comunali, a richiederne il pagamento, ma dalla casa comunale hanno sempre risposto picche. Poco più di un mese fa, il signor Marrandino parlava con l’allora segretario, dott. Franco Roberto, il quale gli assicurava che in breve tempo avrebbe provveduto a saldare il debito. Ma come accade da circa un anno e mezzo si scarica sempre la colpa sugli altri. Oggi, che il segretario è andato via, pare che anche i documenti “siano partiti”: DELL’AFFIDAMENTO NESSUNA TRACCIA. Il Marrandino però non ci sta, perché nel trasporto aveva investito delle spese sia di carburante, sia di personale. Ma il rammarico maggiore insiste nel comportamento di menefreghismo dell’amministrazione capeggiata da Giovanni Lombardi. UN ANNO DI CHIACCHIERE! C’è il rischio quindi che quest’anno al cimitero si andrà a piedi: LA DITTA DI MICHELE MARRANDINO NON FARÀ ALCUN SERVIZIO NAVETTA. Si ribadisce, onde evitare spiacevoli equivoci che possono ledere la dignità di un professionista serio nel suo settore, il trasporto non sarà effettuato non a causa di un mancato accordo, SEMPLICEMENTE PERCHÉ IL SERVIZIO DELLO SCORSO ANNO ANCORA NON È STATO LIQUIDATO. Noi abbiamo fatto le nostre ricerche, ebbene, ci dispiace dirlo, come per i libri scolastici, non esiste alcuna determina o impegno di spesa che giustifichi il servizio di trasporto reso dal Marrandino nel mese di novembre 2017. Lo stesso ci riferisce di aver accettato un affidamento diretto da parte dell’amministrazione i cui estremi però non risultano registrati tra gli archivi del sito del comune. L’unico provvedimento in ordine all’istituzione del servizio di navetta per trasporto pubblico gratuito in occasione della commemorazione dei defunti, 1 e 2 novembre, è datato 29 ottobre 2015, con l’amministrazione Marrocco che aveva impegnato la somma di 392 euro per l’effettuazione del servizio navetta da e per il cimitero in favore della ditta Marrandino Michele da Calvi Risorta. Ennesimo flop della “banda” Lombardi a pochi giorni dalla sospensione del pacco alimentare.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu