CALVI RISORTA. Prosegue il Tour del pizzaiolo Giacomo Garau: dopo Cracovia e Eataly Roma, attesa ad Oporto per la Masterclass Pizza Contemporanea.

Ricerca della materia prima e per la tenacia dimostrata nello studio delle diverse tecniche di panificazione, virtù che hanno poi decretato negli anni il successo della sua attività nel locale “Olio & Basilico” di Calvi Risorta.

Hanno riscosso un grande successo di critica e di pubblico le prime due tappe del tour internazionale che vede il pizzaiolo casertano Giacomo Garau, patron di Olio & Basilico a Calvi Risorta (Ce), ambasciatore della Pizza Contemporanea nel mondo. La tournèe è partita lo scorso 20 novembre da Cracovia, tra le più importanti città della Polonia, dove Garau ha tenuto una Masterclass sulla Pizza Contemporanea in presenza di centinaia di addetti ai lavori provenienti da varie parti del mondo. Il 24 novembre, invece, il talentuoso pizzaiolo casertano è stato tra gli ospiti di onore della Settimana della Pizza e dei Pizzaioli di Roma, organizzata da Eataly per celebrare il piatto italiano per eccellenza, senza dubbio il più conosciuto in assoluto. Martedì, 3 dicembre 2019, Garau è atteso in Portogallo, dove nella città di Oporto terrà un’altra Masterclass per i colleghi lusitani. Inoltre, sono state già pianificate le prossime tappe per i primi mesi del 2020: Rimini in occasione del SIGEP; Dublino; Parigi e Barcellona. Le tappe di Cracovia, Oporto, Rimini, Dublino, Parigi e Barcellona rientrano nell’ambizioso progetto #polselliontour che lo storico Molino Polselli sta portando avanti con l’obiettivo di promuovere la Pizza ovunque nel mondo. Giacomo Garau è stato scelto come testimonial per la sua professionalità, per la sua capacità nella ricerca della materia prima e per la tenacia dimostrata nello studio delle diverse tecniche di panificazione, virtù che hanno poi decretato negli anni il successo della sua attività nel locale “Olio & Basilico” di Calvi Risorta (Ce), portandolo a vincere, nel settembre 2019, l’ambitissimo Trofeo Pulcinella, categoria “Pizza Contemporanea”, tra le più importanti competizioni internazionali, che ogni anno vede impegnati 120 pizzaioli provenienti dall’Italia e dall’estero.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu