CAMIGLIANO. “Cambiagesto”: trasformare dei vecchi contenitori di caffè in accattivanti posacenere da collocare negli spazi pubblici.

E’ un invito a riflettere responsabilmente sulle conseguenze dei nostri comportamenti quotidiani; a chiederci se alcuni gesti, compiuti senza pensare, possano essere evitati…

Camigliano un comune virtuoso sempre attento all’ambiente lancia l’iniziativa ” CAMBIAGESTO ” Semplice ma geniale: trasformare dei vecchi contenitori di caffè in accattivanti posacenere da collocare negli spazi pubblici. L’obiettivo è quello di evitare che il consumo di sigarette, oltre alle conseguenze sulla salute, continui a produrre i suoi effetti devastanti sull’ambiente. Ogni mozzicone gettato a terra contiene elementi come nicotina e benzene, gas come ammoniaca e acido cianidrico, composti radioattivi come polonio -210, acetato di cellulosa, plastica. Si tratta indiscutibilmente di rifiuti tossici, sui quali però persiste un vuoto normativo e culturale. Così, in attesa di norme che classifichino i mozziconi come rifiuti pericolosi e ne impongano il trattamento come tali, Pasquale Forese in collaborazione con l’Amministrazione comunale e altri cittadini di Camigliano hanno iniziato ad agire impersonando il meglio di ciò che si intende per “società civile”. Ovvero, non restare mai a guardare. “Cambiagesto” – questo il nome dell’iniziativa – è un invito a riflettere responsabilmente sulle conseguenze dei nostri comportamenti quotidiani; a chiederci se alcuni gesti, compiuti senza pensare, possano essere evitati, semplicemente attivando i neuroni di cui siamo dotati. I risultati già si vedono. Piazza Kennedy, tra panchine tirate a lucido e fiori colorati, è tornata ad essere un luogo dove è piacevole incontrarsi e socializzare. E noi, come Caffè Letterario, non possiamo che applaudire.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu