Capua. Anziana ritrovata morta in una casa di cura, la figlia era stata minacciata.

“La morte in circostanze ancora tutte da chiarire di Olga Capparella presso una casa di cura a Capua si arricchisce di un nuovo episodio inquietante sul quale è bene fare luce con la massima celerità nell’interesse della famiglia della vittima. La minaccia attraverso un biglietto intimidatorio indirizzato alla figlia, Debora Argenziano, che aveva denunciato le anomalie che si erano registrate in occasione della morte della madre, impone una rapida verifica delle circostanze in cui è morta l’anziana donna e se dietro le minacce si nasconda un mitomane o ci sia qualcosa di molto più preoccupante come temiamo”. Lo ha dichiarato il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu