Capua. Aperture straordinarie, visite guidate, mostre, concerto, tour in canoa e conferenza: il Touring Club Italiano festeggia le Giornate Europee del Patrimonio.

capua fiume volturnoPer consultare il programma completo dell’iniziativa: www.touringclub.it

di Mimmo Pelagalli

Il Touring Club Italiano sabato 23 e domenica 24 settembre aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio 2017 – iniziativa che favorisce il dialogo e lo scambio della grande ricchezza che la diversità culturale genera all’interno dell’Europa, organizzando aperture straordinarie gratuite in numerosi luoghi di indiscutibile bellezza in tutta Italia. A Capua i Volontari del Touring Club Italiano, capofila di una fitta rete di organizzazioni sul territorio, hanno organizzato due giorni di attività alla scoperta della duplice anima della città di Capua, culturale e ambientale, uno scrigno di storia, arte e cultura, inserita in un territorio circondato e vivificato dal fiume Volturno e dalle risorse naturali a questo collegate, rispondendo perfettamente al tema caratterizzante le GEP 2017: “Cultura e Natura”. Due giorni caratterizzati da visite accompagnate anche da studenti ciceroni, aperture straordinarie, performance in costume, mostre, tour in canoa, concerto, visite alle preziose collezioni del Museo Campano e tanto altro ancora alla scoperta della città del Placito capuano e del Monumento dedicato alla Lingua Italiana. Con la volontà dell’intera cittadinanza, in segno di immensa gratitudine, sarà conferita la Cittadinanza Onoraria al Professore Francesco Sabatini, Presidente onorario dell’Accademia della Crusca. I Volontari del Touring per il Patrimonio Culturale, nell’ambito dell’iniziativa Aperti per Voi, accolgono i visitatori nelle Chiese longobarde a Corte la prima domenica del performance in costume mese e ogni sabato dalle ore 10 alle ore 13, oppure su richiesta. Il Touring Club Italiano, che da sempre si impegna per valorizzare e far conoscere le bellezze del patrimonio culturale, storico e artistico del nostro Paese, aderisce con piacere alle Giornate Europee del Patrimonio e grazie alla rete dei Volontari rende possibile l’accesso e la visita di alcuni siti che altrimenti rimarrebbero chiusi, pur rappresentando un forte motivo di attrattività.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu