Capua. Decreto d’urgenza per gli impianti di sollevamento acque reflue e meteoriche alla rete fognaria e idrica nel fiume Volturno.

I NOR carabinieri di Capua hanno esteso le analisi a tutti gli 8 impianti per il sollevamento acque reflue ed ai 2 di quelle meteoriche, constatando un generale malfunzionamento delle apparecchiature ed un pessimo stato d’uso causati dalla mancata manutenzione nel tempo.

Campionamenti effettuati dall’ARPAC tesi a valutare l’incidenza sulla qualità delle acque del fiume Volturno dell’immissione di diversi corpi idrici. L’esito delle analisi evidenziava una chiara alterazione dei valori, palesemente riconducibile  ad un fenomeno di inquinamento ambientale all’interno delle acque. I controlli effettuati dall’ARPAC del dipartimento di Caserta sono stati eseguiti in corrispondenza dello sfioratoio di piena dell’impianto di sollevamento ubicato nel borgo Santella di Capua.

ECCO IL TESTO DEL COMUNICATO.

Fiume Volturno 1.12.2018

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu