Capua. Intolleranza al lattosio: impariamo a conoscerla: oggi focus alla Villa Fiorita con i massimi esperti.

Medici di base ed operatori del settore saranno i destinatari del seminario che riconoscerà 7 crediti ECm a tutte le professioni sanitarie.

di Enzo Perretta

Come imparare a conoscere l’intolleranza al lattosio per rassicurare il paziente e creare con lui un corretto percorso di diagnosi e accompagnamento all’accettazione serena della propria condizione. Di questo si parlerà quest’oggi alla Casa di Cura “Villa Fiorita” di Capua dove è in programma un convegno che impegnerà relatori e partecipanti fino al tardo pomeriggio. Il corso sarà introdotto e presentato da Anna Rauso, responsabile dell’ambulatorio di intolleranze alimentari, che ne ha curato la segreteria scientifica unitamente alla collega Michela De Marco. Seguiranno le relazioni degli esperti, tra i quali Basilio Malamisura sul tema “Un’overview sulle allergie ed intolleranze alimentari:come, quando e perché”; Luca Giacchetti su “Allergie ed intolleranze nel bambino”; Benedetto Fontana su “L’intolleranza al lattosio: stato dell’arte ed implicazioni cliniche”; Roberta Pesci su “Diagnosi del malassorbimento del Lattosio”; Teresa Guardascione su “Intolleranza al lattosio: il punto di vista del nutrizionista”; ed, infine, l’intervento di Maria Sole Facioni, presidente AILI, l’Associazione Italiana Lato-Intoleranti Onlus. “L’obiettivo di questo incontro è quello di trasmettere al medico, corrette informazioni circa l’intolleranza al lattosio, premessa indispensabile affinchè possa porsi come interlocutore affidabile del propria paziente, in grado di indirizzarlo al corretto iter diagnostico ed, in caso di positività, condurlo ad una convivenza il più possibile serena con la propria condizione di intolleranza”, spiega Raffaella Sibillo, presidente del CdA di Villa Fiorita di Capua. Ai medici e agli operatori delle diverse professioni sanitarie che parteciperanno al seminario, saranno riconosciuti n7 crediti ECM.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu