Caserta / Località Pozzovetere. La Fiera dell’Asparago in corso alla piccola frazione casertana sui Monti Tifatini: ogni sera degustazione piatti a base di asparagi e musica dal vivo.

asparagi di montagnaAd attendere i visitatori eventi, mostre e stand gastronomici tutti incentrati sull’asparago selvatico dei Colli Tifatini, a cura dell’Associazione Tutela Asparago Selvatico di Montagna.

Pianta dalle molteplici qualità benefiche, molto utilizzato al sud Italia in diverse ricette di cucina, nella Provincia di terra di Lavoro, si organizza una vera e propria fiera, la Fiera dell’Asparago di Pozzovetere, dal nome della località di Caserta sui Monti Tifatini che ospita l’evento. Iniziata già ieri 29 aprile, l’evento durerà te giorni e si concluderà domani 1 maggio. Ad attendere i visitatori eventi, mostre e stand gastronomici tutti incentrati sull’asparago selvatico dei Colli Tifatini, a cura dell’Associazione Tutela Asparago Selvatico di Montagna. La sagra, giunta alla 46° edizione, è organizzata come di consueto dal presidente del sodalizio Roberto Fiorillo e del direttore della fiera Lino Mataluna. I visitatori avranno la possibilità di assaggiare variegati piatti a base di asparago cucinati al momento e accompagnati da vino e pane casereccio; per le strade della contrada anche animazione per bambini e, presso il cortile di “Casa Giannini”, si potrà visitare la mostra curata dal Corpo Forestale dello Stato dedicata agli animali in via di estinzione. Di sera, invece, spettacoli musicali dal vivo con, tutte le sere alle 19.00, la Santa Messa celebrata dal parroco don Valentino Picazio. Ma anche passeggiate ecologiche per i monti vicini, direttamente accompagnati dal personale dell’Associazione Nazionale Forestali e del Corpo Forestale dello Stato. Sabato prossimo 7 maggio alle ore 19.00  con la celebrazione eucaristica di ringraziamento e suffragio per i defunti collaboratori della Fiera dell’Asparago chiuderà ufficialmente la festa.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu