Caserta / Provincia. Bilancio del Comune e nuovi obiettivi di programmazione: il punto del PD cittadino.

“Oggi è un giorno significativo per la città. Va ringraziata l’amministrazione, ed in particolare l’assessore Pica per aver contribuito in maniera decisiva a recuperare l’attendibilità dell’ente rispetto allo Stato e con essa l’agibilità del bilancio per i prossimi anni – riferisce Enrico Tresca, Segretario Circolo PD di Caserta. In particolare condividiamo con l’assessore l’affermazione che da ciò ne derivano nuove responsabilità e che esse dovranno trovare traduzione in nuovi obiettivi di programmazione. Politiche per ridurre la fuga dei giovani, ( – 3000 nella fascia da 0 a 18 anni dal 2002) e per garantire l’occupazione a livelli pari a quelli nazionali nei prossimi anni. Oggi si sfata il mito della scarsa contribuzione collettiva dei casertani che risultano più virtuosi di tanto decantate città del nord; piuttosto vanno attivate procedure di gestione delle entrate che riequilibrino dai contribuenti deboli e medi a quelli forti. Condividiamo infine che sia necessaria una gestione attenta e intransigente delle transazioni dell’Osl, preservando la tutela dei diritti dei creditori nella più ampia e complessiva tutela dei benefici per i cittadini, rispetto alle opere svolte e ai servizi attivati. Il dato odierno è quindi squisitamente politico. Chi ha votato questo bilancio aderisce e sposa questa linea. Di converso, quanti non ne abbiano condiviso i contenuti con il voto in aula segnano, per quanto attiene alla nostra valutazione, una irrimediabile distanza dalla squadra di governo del centrosinistra cittadino”.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu