Caserta / Provincia. Campi rom, Zinzi (Lega): “Iniziative isolate non risolvono il problema, c’è la nostra proposta di legge”.

Stanziamento per il progetto “A.b.r.a.m.o.” che delinea un percorso di integrazione abitativa, lavorativa e sociale delle popolazioni rom.

“La soluzione definitiva al superamento dei campi rom passa attraverso un provvedimento normativo da approvare in Consiglio regionale. Lo ripetiamo da tempo, da quando già nella scorsa Legislatura presentammo una proposta di legge finalizzata anche alla riqualificazione delle aree occupate dalle baracche e in molti casi piene di amianto. Nei giorni scorsi il testo, perfezionato e condiviso dai colleghi di centrodestra, è stato ripresentato. Ci attendiamo, data l’urgenza, che l’iter prosegua in tempi rapidi. Iniziative isolate dimostrano solo la scarsa volontà della Giunta di risolvere quella che a tutti gli effetti, oltre che un’emergenza ambientale, si è rivelata essere anche un’emergenza sanitaria. Il focolaio all’interno del campo rom di Scampia lo ha dimostrato. Una situazione che rende ancora più incomprensibile il tempo perso sinora”. Così il capogruppo Lega in Regione Campania, Gianpiero Zinzi commentando lo stanziamento per il progetto “A.b.r.a.m.o.” che delinea un percorso di integrazione abitativa, lavorativa e sociale delle popolazioni rom presenti sul territorio di Giugliano. 

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu