Caserta / Provincia. Controlli al casello autostradale Caserta Sud per le persone in ingresso: 14 positivi ai test rapidi, poi negativi al tampone.

In caso di positività al test rapido si procede comunque, come prassi, al tampone laringo-faringeo per verificare la reale positività al coronavirus.

Scrupolosi i controlli che si stanno mettendo in atto per le persone che entrano in Regione Campania in queste ore. Tra essi, oltre a quelli alle stazioni ferroviarie, scali di bus, anche alle vetture in transito. Al casello autostradale della A1 dell’uscita Caserta Sud, in particolare, sono stati segnalati 14 persone risultate positive al test rapido ma poi, al successivo tampone, le stesse sono invece risultate tutti negative. Nessuna delle persone in marcia in direzione Napoli e sottoposte a controllo nella giornata di ieri, lunedì 4 maggio, primo giorno della cosiddetta fase 2, sono risultate quindi positive al coronavirus. Sono in tutto 85 i controllati dai medici della Asl di Caserta: a 3 di queste è stata riscontrata una temperatura corporea superiore ai 37,5°C e sono state quindi obbligatoriamente sottoposte al test rapido, mentre altre 50 persone si sono sottoposte al test volontariamente. Su 53 test effettuati, in 14 di essi il risultato è stato positivo, quindi verificata la presenza nell’organismo degli anticorpi Igm o Igg. Ricordiamo che, in caso di positività al test rapido, si procede comunque, come prassi, al tampone laringo-faringeo per verificare la reale positività al coronavirus. E di questi tamponi i risultati, come detto, sono stati tutti negativi, di cui 3 segnalati nella stessa serata di ieri, mente per gli altri 11 solo stamattina è stato notificato l’esito.

Stampa

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu