Caserta / Provincia. PD, al via il tesseramento 2018: un partito in frantumi che si va a contare.

“E’ così che si organizza un riscatto: mettere in discussione tutto per costruire un orizzonte nuovo”

Il Circolo di Caserta inizierà la campagna di tesseramento 2018 il 5 novembre, presso la nuova sede cittadina in Corso Trieste 173. Il Tesseramento si svolgerà fino al 29 dicembre, nei giorni di sabato e lunedì dalle 17 alle 19. Il governo del paese è stato affidato dalla volontà popolare a partiti che stanno facendo del populismo razzista la propria bandiera. E per questo dobbiamo essere irrequieti, ma anche per le nostre risposte mancate e gli errori commessi, come ha detto sabato scorso il segretario Maurizio Martina: “E’ così che si organizza un riscatto: mettere in discussione tutto per costruire un orizzonte nuovo”. Anche a Caserta vogliamo costruire una comunità che in questa fase storica sia viva, lotti, soffra, reagisca, si interroghi. E che ora deve mettere testa e cuore dentro un progetto per questo passaggio della storia, a pochi mesi da elezioni europee che saranno decisive per l’identità ed il futuro di ciascuno di noi. Ciò richiede la mobilitazione delle persone di buona volontà che hanno le loro radici nel campo democratico dei valori progressisti e riformisti. C’è bisogno di un luogo aperto ed inclusivo dove le inquietudini e le insicurezze dei singoli vengano raccolte ed elaborate nella fase congressuale in proposte di cambiamento, per rifiutare la deriva xenofoba e realizzare il sogno dell’Europa dei popoli, come luogo possibile dei diritti dei più deboli, delle donne, dei giovani e dei migranti in una società orientata all’inclusione attraverso il lavoro. L’adesione al Partito Democratico può essere questa occasione per tanti cittadini. Ed anche l’occasione per partecipare al discorso sulla città, per non lasciarlo chiuso nell’amministrazione e non lasciare soli di fronte a scelte e decisioni complesse i nostri amministratori.

comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu