BELLONA / CAPUA / PONTELATONE. Settimana della Bonifica e dell’Irrigazione 2024: “L’Acqua ci nutre e dà la vita”.

Investimenti programmati per 74,7 milioni di euro che puntano ad ampliare le aree servite dal servizio irriguo… dalle Macchine Vecchie, nel comprensorio di Sessa Aurunca alla alla Traversa di Ponte Annibale sul fiume Volturno

di Domenico Pelagalli

Il tema scelto dall’Anbi – Associazione Nazionale Consorzi di gestione e tutela del territorio e acque irrigue – per la Settimana della Bonifica e dell’Irrigazione 2024, che si terrà tra il 18 ed il 26 maggio, non poteva essere più trasversale e pregnante di significato: “L’Acqua ci nutre e dà la vita”. Un’occasione per animare una serie di iniziative di divulgazione – rivolte a scuole, università e ordini professionali – sul ruolo territoriale e sulle funzioni svolte dal Consorzio Generale di Bonifica del Bacino Inferiore del Volturno. In più la settimana della bonifica culminerà con un convegno tecnico sull’importanza dell’irrigazione collettiva nella Piana del Basso Volturno e con iniziative ambientali e di conoscenza del territorio, a cura delle associazioni di volontariato che hanno contribuito al tavolo di coprogettazione della Settimana della Bonifica 2024.

L’ente al momento si presenta come uno dei principali vettori di investimenti sul territorio a cavallo tra le province di Caserta e Napoli, che ha la sua punta di diamante nel progetto “Regi Lagni da Terra dei fuochi a Giardino d’Europa” destinatario di finanziamenti per 40 milioni di euro per il recupero ambientale e idraulico dell’asta valliva dei Regi Lagni, destinati a diventare un’autostrada lenta da Nola al Tirreno, con un notevole e positivo impatto paesaggistico.

Al contempo, il Consorzio di Bonifica Volturno conta investimenti programmati per 74,7 milioni di euro che puntano ad ampliare le aree servite dal servizio irriguo, senza per questo incrementare la risorsa da derivare e già assegnata all’ente, potendo contare, a breve, su ulteriori strumenti per l’ottimizzazione della risorsa.

“Una fase importante per l’ente, che sente forte la necessità di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza delle attività che svolge il Consorzio di Bonifica sul territorio – sottolinea il Direttore del Consorzio, Camillo Mastracchio.

Ecco, pertanto, le iniziative di sensibilizzazione del territorio che saranno condotte dal Consorzio, didascalicamente titolate come “Conosciamo gli impianti di Bonifica e Irrigazione” e tutte dedicate a scuole, università e Ordini professionali. Si comincia il 20 maggio con la visita dell’impianto idrovoro di Macchine Vecchie, nel comprensorio di Sessa Aurunca.

Il giorno successivo, il 21 maggio, visita alla Traversa di Ponte Annibale sul fiume Volturno e alle derivazioni irrigue, impianti posti tra i Comuni di Capua, Bellona e Pontelatone e che segna la fine del medio corso del grande fiume e l’inizio della bassa valle. Il 22 maggio è la volta della visita guidata all’impianto di sollevamento irriguo di Parete, che contribuisce all’economia agricola dell’area, dove intensi sono stati negli ultimi anni gli investimenti in colture ad alto reddito. Dato il numero di adesioni, il 23 maggio si bissa l’appuntamento di Parete.

Il 24 maggio si terrà nel Real Sito di Carditello (San Tammaro) il convegno “L’Irrigazione Collettiva. Un punto di forza nello sviluppo dell’economia della Piana del Basso Volturno. Innovazione e criticità”. Il 25 maggio, a cura dell’associazione Domizia, avrà luogo una manifestazione di sensibilizzazione ambientale alla foce dei Regi Lagni (Castel Volturno), con la raccolta di materiali plastici. Sarà invece l’associazione sportiva dilettantistica Normanni Team a concludere l’intensa Settimana della Bonifica organizzando per il 26 maggio la “Seconda Passeggiata in Bicicletta tra i Canali di Bonifica”: il percorso prenderà l’avvio dal Real Sito di Carditello, fiancheggiando poi un tratto dei Regi Lagni.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu