CASTELLO DEL MATESE / SAN GREGORIO MATESE. Cinque lupi in fila indiana: una clip eccezionale dalla videotrappola.

“Potrebbe trattarsi di un nuovo nucleo riproduttivo sul Matese”. CLICCA SUL LINK https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=480331039243729&id=181101429166693

di Pasquale Raicaldo (Video Fabrizio Di Sisto)

Cinque lupi in fila indiana percorrono i sentieri del Matese: è un documento eccezionale quello restituito dalla videotrappola di Fabrizio Di Sisto e diffuso nell’ambito del progetto “Fototrappolaggio naturalistico del Matese”, coordinato dall’associazione Ardea e dal Parco regionale del Matese. Sono immagini straordinarie che raccontano la biodiversità di quest’area, in particolare – spiega il naturalista Giovanni Capobianco, coordinatore del progetto – “in una zona buffer che monitoriamo, una sorta di corridoio ecologico per alcune specie”. Le immagini catturano un branco in spostamento, presumibilmente – a giudicare dalle forme rotondeggianti degli stomaci degli esemplari – dopo aver banchettato. “Potrebbe trattarsi di un nuovo nucleo riproduttivo sul Matese”, annota Capobianco, dopo un consulto con alcuni esperti, tra i quali Mirko Di Marzio (Parco Nazionale della Majella), Adriano Argenio e Andrea Sommese.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu