Comunità Montana Titerno Alto – Tammaro, i lavoratori ancora a tirar la cinchia: ad oggi gli operai forestali non percepiscono lo stipendio da 14-15 mesi, mentre i lavoratori interni da circa 7 mesi.

comunita montana titerno

Così il Presidente della Comunità Montana Di Maria, che ha usato toni molto forti: “Stiamo subendo dalla Regione una vera e propria mortificazione istituzionale. Non è possibile che i lavoratori restino ancora senza stipendio.

a cura dr. Attilio Sabione – Assessore alla Comunità Montana Titerno

Ieri si è tenuta la riunione di Giunta della Comunità Montana Titerno – Alto Tammaro. La Giunta ha discusso principalmente del tema degli stipendi dei lavoratori della Comunità Montana e degli operai forestali. In questo senso c’è perplessità ed irritazione nei confronti della Regione Campania, la quale non ha ancora trasferito i fondi spettanti alla Comunità Montana. Ad oggi gli operai forestali non percepiscono lo stipendio da 14-15 mesi, mentre i lavoratori interni da circa 7 mesi. Se la Regione Campania non dovesse trasferire in tempi brevi i fondi spettanti alla Comunità Montana, c’è il rischio concreto che i lavoratori rimangano senza stipendio anche per questo Natale. Il Presidente della Comunità Montana Di Maria ha usato toni molto forti: “Stiamo subendo dalla Regione una vera e propria mortificazione istituzionale. Non è possibile che i lavoratori restino ancora senza stipendio. Pensiamo sia ormai arrivato il momento di un’azione istituzionale importante. Se questa situazione insostenibile dovesse continuare a protrarsi siamo disposti, fin da subito, a rassegnare le nostre dimissioni in blocco”.

Questi i Comuni ricadenti nel territorio della Comunità Montna Titerno e Alto Tammaro: Campolattaro, Castelpagano, Cerreto Sannita, Circello, Colle Sannita, Cusano Mutri, Faicchio, Guardia Sanframondi, Morcone, Pietraroja, Pontelandolfo, Reino, San Lorenzello, San Salvatore Telesino, San Lupo, Santa Croce del Sannio, Sassinoro.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu