Consiglio Regionale: “Figuraccia del centrodestra, non siamo stati noi a garantire il numero legale”.

La capogruppo regionale M5S: “Caldoro e Nappi smentiti dai tabulati, non hanno argomenti e attaccano noi”.

di Giuseppe Porzio

“Tra i banchi del centrodestra c’è chi, come Caldoro, ha maturato esperienza politica guidando questa Regione per cinque anni e chi al suo fianco, come il leghista Nappi, ha ricoperto il ruolo di assessore regionale, eppure nessuno dei due ha ancora capito come funzionano i lavori nell’aula del Consiglio regionale. Nel frattempo, privi di argomenti, a nome del centrodestra, non trovano altra strada per esistere che provare ad attaccare il Movimento 5 Stelle. Peccato che quest’oggi abbiano collezionato l’ennesima figuraccia. È assolutamente errato, infatti, sostenere che al momento della verifica del numero legale il Movimento 5 Stelle abbia fatto da stampella alla maggioranza. In quella occasione, come è possibile verificare dal report elettronico della votazione, non abbiamo votato, dunque non abbiamo assolutamente sostenuto il numero legale, che la maggioranza aveva di suo con ben 27 presenti. Come al solito, dai banchi del centrodestra è stato fatto tanto rumore per nulla. Ma capisco la loro difficoltà a trovare argomenti più sostanziali, vista la nullità della loro azione politica in Consiglio regionale”. Così la vicepresidente del Consiglio regionale della Campania e capogruppo M5S Valeria Ciarambino.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu