Paduli. Cultura della legalità: conferenza dei Carabinieri che incontrano gli alunni della scuola “A. Manzoni”.

DSC03742 SCOLARESCA PADULI

L’incontro, svolto anche con l’ausilio di materiale multimediale, ha riguardato le tematiche di maggiore interesse quotidiano per i ragazzi, quali l’utilizzo delle utenze telefoniche di emergenza, il bullismo ed i pericoli legati all’utilizzo di internet e della rete.

Nell’ambito delle attività finalizzate alla diffusione della “cultura della legalità” nei giovani, programmate dal Comando Provinciale Carabinieri di Benevento, il Maresciallo Capo Giovanni Cavuoto, Comandante della Stazione dei Carabinieri di Paduli, ha tenuto una conferenza relativa al progetto di diffusione della cultura della legalità agli alunni della scuola media istituto comprensivo “Alessandro Manzoni”. Il maresciallo è stato ricevuto dalle classi partecipanti nonché dai docenti dell’Istituto Scolastico. L’incontro, svolto anche con l’ausilio di materiale multimediale, ha riguardato le tematiche di maggiore interesse quotidiano per i ragazzi, quali l’utilizzo delle utenze telefoniche di emergenza, il bullismo ed i pericoli legati all’utilizzo di internet e della rete. In merito sono stati dati anche consigli ed utili suggerimenti per evitare di fornire i dati personali e le fotografie a persone sconosciute per evitare di cadere nella trappola della pedopornografia. Durante la conferenza è stata ribadita, inoltre, la necessità del rispetto reciproco e delle cosiddette regole di civile convivenza , sulla sicurezza stradale e sul fenomeno del bullismo. Nel corso dell’incontro si è parlato anche della storia, dei compiti e dell’organizzazione dell’Arma dei Carabinieri. Numerose le domande rivolte dai ragazzi in particolare sull’iter che un giovane deve seguire per arruolarsi nell’Arma. L’incontro si è concluso positivamente con l’apprezzamento degli alunni e dei docenti dell’Istituto per il lavoro svolto quotidianamente dall’Arma.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu