Donne violente. Picchia il marito disabile, la figlia 13enne chiama la polizia e la fa arrestare.

Il gentil sesso in azione. Ulteriore esempio, se ancora ce ne fosse bisogno, della discriminazione sessista che inquina il nostro sistema giudiziario.

Un costante doppio standard nella percezione di gravità dei comportamenti a seconda del genere di aggressore e vittima, che esita in un doppio standard altrettanto costante per quanto riguarda le misure cautelari e le sanzioni: pugno di ferro o guanto di velluto, sempre a seconda del genere di aggressore e vittima.

I fatti. Il marito è anziano e disabile, la moglie da tempo lo aggredisce e lo maltratta verbalmente e fisicamente. La figlia 13 assiste alle continue violenze e non sa come proteggere il padre; prova a chiedere aiuto ai vicini ma poi, visto che nessuno interviene, prende il coraggio a due mani e chiama direttamente la polizia.

Gli agenti intervenuti riscontrano le violenze, riescono a bloccare la donna che continua a minacciare il marito e tenta di aggredirlo anche davanti ai poliziotti. L’anziano finisce in ospedale con una costola rotta e 20 giorni di prognosi.

Un episodio isolato? Niente affatto, i vicini riferiscono continue grida provenienti dall’abitazione della coppia e confermano le richieste di aiuto della ragazzina. Risulta poi che già lo scorso marzo la donna era stata denunciata per minacce aggravate dall’uso di un coltello nei confronti del marito.

Perché la signora era ancora in casa, libera di continuare a maltrattare l’anziano disabile? Perché non era destinataria di una misura cautelare come allontanamento dalla casa familiare, divieto di avvicinamento, braccialetto elettronico o altro? Perché l’anziano disabile non viene considerato in pericolo? Perché il Codice Rosso non viene applicato con uguale dignità ed uguale diritto di protezione a vittime ambosessi?

La notizia su dayitalianews

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu