Donne violente. Mamma lega, picchia e lascia senza cibo il figlio disabile: il 20enne pesava 30 kg, costretto a mangiare i rifiuti dei vicini.

il ragazzo privato del cibo al punto da costringerlo ad andare a rovistare nei bidoni dei rifiuti di casa dei vicini che tenevano in giardino… la madre a processo

Aveva legato il figlio al letto e lo aveva picchiato, lo aveva privato del cibo al punto da costringerlo ad andare a rovistare nei rifiuti della casa dei vicini. Il tutto è stato compiuto da una madre con la complicità del compagno, ora entrambi condannati a 5 anni e 4 mesi…

Si legge nella requisitoria: “Da quattro anni e mezzo mi occupo di tutela delle fasce deboli, in rari casi ho visto un quadro così drammatico: sarebbe stata questione di ore, non di giorni, e questo ragazzino sarebbe morto. Era ridotto così pelle e ossa che io ho visto immagini del genere solo nei campi di concentramento”.

Il ragazzo, con una disabilità mentale, all’età di 20 anni era arrivato a pesare 30 chili, a seguito dei ripetuti maltrattamenti e privazioni di cibo subiti dalla madre… veniva legato al letto con cinghiecolpito «reiteratamente» abbandonato a «condizioni igieniche pessime».

..unici testimoni i vicini, che hanno visto il ragazzo introdursi nella loro proprietà per cercare di trovare qualcosa da mangiare nei bidoni dei rifiuti che tenevano in giardino.

Quando è stato trasportato in ospedale, nell’agosto 2021, il ragazzo aveva lividi ed ecchimosi ovunque, segni di corde a mani e piedi e un orecchio gonfio e tumefatto, dal quale, come è stato annotato nella cartella clinica, uscivano i vermi.

Tutti i fatti su msn

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu