DRAGONI / Verso le Amministrative 2022. Tre le liste in competizione: Giovanni Lavornia, Pierino Piucci e l’accordo D’Aloia-Pagliaro.

Al momento sarebbero ben tre le liste pronte (quasi) per il prossimo sabato 14 maggio 2022 (ore 12:00 scadenza presentazione liste, simboli e programmi elettorali) e che si contenderanno la vittoria al voto di domenica 12 giugno. Molto probabile nelle ultime ore sarebbe stato trovato un accordo tra Antonella D’Aloia e Bruno Pagliaro con la prima, farmacista, consigliere comunale di opposizione uscente ed il secondo già sindaco del paese.

Quindi la certa lista che fa riferimento all’imprenditore Giovanni Lavornia, figlio del primo cittadino uscente e non più ricandidato, Silvio, che ingloberebbe gran parte degli amministratori che hanno gestito il paese di recente; quindi Pierino Piucci, amministratore di lungo corso e per anni braccio destro e vice sindaco proprio di Lavornia. La terza compagine dovrebbe venire fuori proprio dal duo Pagliaro – D’Aloia, con uno dei due candidato alla fascia tricolore. Il sindaco di Piedimonte Matese, Civitillo, legato proprio a Pagliaro, spingerebbe per la candidatura di quest’ultimo, ma alla fine sarà trovata una quadra. Niente da fare, allora, per Vincenzo Italiano (non il pur bravo allenatore della Fiorentina Calcio, ma il fratello del vice Prefetto di Caserta, Stefano, residente ad Alife) che anche per questa volta non farà il sindaco, ma eventualmente solo assessore, anche perchè ha maturato molta esperienza in merito visto che già con Pagliaro sindaco lo ha fatto per ben due consiliature. Ma i giochi sono ancora aperti: non si può escludere neppure una lista Pagliaro – Lavornia, se D’Aloia non rinuncia a fare il sindaco. E Piucci che vuole fare? Si ostina ad una sua candidatura sindacale. Mancano (appena) 24 ore.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

menu
menu