Ferrazzano / USA. L’attore Robert De Niro preoccupato per il figlio gay, la presidente dell’Arcigay Molise, Luce Visco: “Ti aspettiamo al Molise Pride”.

Il famoso attore di Hollywood è originario proprio di Ferrazzano: ora è stato invitato dalla presidente dell’Arcigay Molise, Luce Visco.

Nei confronti dei gay si sta mettendo in atto negli USA una autentica azione di intolleranza, in particolar modo per le politiche messe in atto dal presidente Donald Trump, non a caso al vertice dell’amministrazione statale più potente del mondo. Tali azioni preoccupano non poco moltissimi cittadini. Tra questi, il noto attore Robert De Niro, che non ha mancato di definire l’inquilino della Casa Bianca “un vero razzista suprematista bianco”. Per De Niro le idee del presidente americano possono nuocere non poco anche alal sua famiglia, in particolare ad uno dei suoi sei figli giacchè è omosessuale: “Io sono molto preoccupato, uno dei miei figli è gay ed ha paura di essere trattato in una certa maniera”, la presa di posizione dell’attore. Già negli anni scorsi l’attore aveva parlato anche dell’omosessualità del padre: il pittore Robert De Niro senior, figlio del cittadino di Ferrazzano, piccolo centro molisano, Giovanni Di Niro che nel 1890 emigrò negli Usa, morto di cancro nel 1993 e che solo in tarda età aveva rivelato i suoi convincimenti sessuali. “Lui viveva in modo conflittuale la sua omosessualità. Io non mi ero accorto che fosse gay. Ora vorrei che avessimo parlato di più della sua omosessualità. Ma mia madre negava il dialogo in generale e quando raggiungi una certa età queste cose non ti interessano. Non ha mai avuto il coraggio di parlarne, solo negli ultimi anni ha confessato”. Arriva adesso il messaggio della presidente dell’Arcigay Molise, Luce Visco: “Il nostro appello è che Robert De Niro venga al più presto a trovarci in Molise, per vedere come stiamo cambiando questa regione, rendendola accogliente verso le persone LGBT (Lesbiche, Gay, Bisex e Trans). Magari proprio al prossimo Molise Pride”.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu