GALLO MATESE / PIEDIMONTE MATESE. Grande successo dei “Cantori del Torano Matese” alla commemorazione di Dante Marrocco.

gallo matore i cantori del matese 001 gallo matore i cantori del matese 002

I numerosi artisti e cantanti hanno riempito il piccolo palco della sala Minerva dedicando musica e canzoni al preside Marrocco.

Nel corso della cerimonia organizzata dall’A.S.M.V. in onore dell’insigne uomo di cultura Dante Marrocco e la Messa di suffragio nella chiesa di S. Biagio seguita dalla commemorazione del Presidente dr. Pasquale Simonelli , del prof. Michele Giugliano e la presentazione del libro, edito dal Preside Gino Tino dal titolo: “Dante B. Marrocco, biografo”, si è esibito alla grande il gruppo musicale dei “Cantori del Torano Matese”. I numerosi artisti e cantanti hanno riempito il piccolo palco della sala Minerva dedicando musica e canzoni al preside Marrocco che, nella sua vita terrena, è stato sempre amante della musica popolare. Il gruppo musicale ha fatto rivivere e gustare le canzoni dedicate al Santo Natale inframmezzate dalle antiche, classiche canzoni in puro dialetto napoletano. Interpreti magistrali dei vari pezzi gli artisti Mimmo Civitillo (Mandolino), Enrico Navarra (secondo Mandolino), Antonio Montone e Tonino Nisio (Chitarra Classica), Luigi Mancino (Chitarra basso) e Andrea D’Abbraccio (tammuriata). Applausi a scena aperta durante tutte le esecuzioni, seguite con grande trasporto dal pubblico presente che molto spesso ha accompagnato le varie canzoni ritmandole con lo schiocco delle mani. Bravissimi i cantanti: Patrizia Martinelli che ha proposto La leggenda del Lupino e Alba Matesina, Mario D’Ambrosa: Ditincello vuje, Era di maggio, Funiculì funiculà, Pastorella del Matese, U surdato innammurato; Antonio Montone detto Stella ha interpretato: Marinariell, Notte di Natale, Promessa d’amore, mentre Antonella Civitillo ha concluso con JNGLE BELLS, recitando alla grande la Pastorale. II capo indiscusso della compagnia Italo Civitillo, regista, presentatore, attore e shomen che ha dato voce e significato alle canzoni : Quann nascett Ninno, Pastorella, La ragnatela e la mosca sceneggiando da par suo una canzone popolarissima. Particolare apprezzamento per Mario D’Ambrosa, reduce dai successi ottenuti in campo regionale con la canzone Pastorella del Matese dedicata al padre.

Stampa
comment Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento alla notizia

mode_editLascia un commento

menu
menu